Sgombero in due palazzine occupate a Monza: trenta poliziotti e forze dell'ordine sul posto

Mercoledì mattina

Lo sgombero (Foto postata dal consigliere della Lega Nord Federico Arena)

Dalla mattina di mercoledì a Monza è in corso lo sgombero dello stabile occupato di via Curtatone. Nell'edificio da qualche settimana erano comparsi materassi e stoviglie indice che qualcuno vi aveva trovato rifugio. Tra effetti personali, vestiti da bambini e coperte erano state rinvenute anche alcune bombole di gas.

L'intervento

In via Curtatone per sgomberare l'area mercoledì mattina erano presenti gli agenti della Polizia di Stato con tre squadre dal commissariato di Monza, la polizia Scientifica e il personale del reparto Mobile per un totale di trenta agenti. Sul posto anche carabinieri e polizia locale. Lo stabile, ormai dismesso, è di proprietà della ASST di Monza. Secondo il primo bilancio dell'attività non si sono verificati problemi di ordine pubblico e all'interno dei locali occupati le forze dell'ordine al momento dell'intervento non hanno rinvenuto nessun occupante. Mercoledì mattina, insieme a via Curtatone, è stato oggetto di sgombero anchelo stabile di via Solferino 25 a Monza, di proprietà di una società di Milano all'interno del quale era stata segnalata la presenza di abusivi. Gli accessi di entrambe le proprietà, tramite la saldatura a elettrodo dei cancelli, sono stati resi inagibili. 

La polemica su via Curtatone

A lanciare l'allarme sulla situazione di via Curtatone, in campagna elettorale, era stato l'attuale sindaco di Monza, Dario Allevi, che vi aveva effettuato un sopralluogo insieme al consigliere della Lega Nord Federico Arena e all'assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Simona Bordonali. Lo stesso proprietario dello stabile poi, l'Azienda Ospedaliera San Gerardo, avevava avviato l'iter legale per procedere con lo sgombero.

I commenti

"L'aria a Monza e' finalmente cambiata e la sicurezza è tornata a essere una priorità". Questo il commento del vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala. "Ringrazio il presidente Maroni per il suo intervento, l'assessore regionale Bordonali, il sindaco di Monza Dario Allevi per la sensibilità da subito dimostrata al tema della sicurezza oltre alle Forze dell'Ordine, alla Prefettura e all'Asst San Gerardo e al suo direttore generale Matteo Stocco. Bravissimi tutti. E' ora di riportare la legalità" ha aggiunto Sala. 

"Promessa mantenuta! Mi ero presa personalmente l'impegno di attivarmi affinchè lo sgombero avvenisse in tempi rapidi e così è stato. Ringrazio il direttore generale della Azienda socio sanitaria territoriale di Monza Matteo Stocco per il lavoro svolto, il questore e gli agenti che hanno proceduto allo sgombero" ha fatto sapere l'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia, Simona Bordonali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per diversi metri dal palazzone abbandonato di Desio: 32enne gravissima

  • Il trucco a cui fare attenzione? Ha a che fare con una bottiglietta d’acqua

  • Controlli in un'officina a Muggiò, scoperto deposito di auto che "scottano"

  • Tragico incidente in moto: morto un uomo di 53 anni di Giussano

  • Motor Show a Monza, attesi 500mila visitatori: sfilate, test e novità del mondo dei motori

  • Maltempo a Monza, arrivano i temporali e scatta l'allerta: "Vento fino a 50km/h"

Torna su
MonzaToday è in caricamento