rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Alimentazione

Calorie negative: cosa sono e quali cibi le contengono

Per perdere peso, i cibi a calorie negative sono un valido aiuto. Ecco quali sono e come funzionano

Lo sapevi che, oltre i cibi a zero calorie, esistono anche quelli a calorie negative? E lo sapevi che mangiandoli potresti anche dimagrire? Vediamo cosa sono le calorie negative, come funzionano nel nostro organismo e quali sono i cibi che le contengono. 

Cosa sono le calorie negative e come funzionano

Per fare chiarezza, partiamo subito col dire che gli alimenti a calorie negative non sono privi di calorie, ma ne hanno talmente poche da venire coinsiderate negative. 

Chiariamo meglio. Ogni volta che un alimento viene ingerito, vengono consumate delle energie attraverso la masticazione e la fase digestiva. Questi due processi comportano un consumo di calorie

I cibi a calorie negative sono quelli che forniscono meno calorie rispetto a quelle che vengono consumate per masticarli e digerirli. 

Attenzione però a non commettere l’errore di basare la dieta completamente su questi alimenti. Se vuoi provare a perdere peso, o a mantenere il peso forma, è suficiente abbinarli ad una dieta equilibrata. 

Quali sono gli alimenti a calorie negative

Ragionando sull’idea di perdere peso o di mantenere comunque la linea, i cibi a calorie negative hanno il vantaggio di rendere sazi. Questo grazie alla quantità di acqua e fibre in essi contenuta. 

Vediamo quali sono quelli che contengono meno di 30 calorie ogni 100 grammi:

  • Finocchi

  • Zucchine

  • Funghi

  • Lattuga

  • Cetrioli

  • Sedano

  • Ravanelli

  • Lattuga

  • Frutta: pompelmo, fragole e mele

Facciamo un esempio su come consumare al meglio gli alimenti a calorie negative, ottenendo i benefici offerti. 

L’ideale sarebbe consumare alcuni di questi cibi, come il finocchio o il sedano, allo spuntino di metà mattina o quello di metà pomeriggio. Così facendo si ottiene il corretto impatto calorico insieme ad un giusto senso di sazietà.

Le verdure invece, sarebbe preferibile abbinarle a portate a base di carboidrati, in modo da ottenere un equilibrato carico glicemico. 

L’assunzione quotidiana di questi alimenti, porterà sicuramente dei benefici al tuo corpo, favorendo inoltre una dieta sana e orientata alla perdita di peso. 





 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calorie negative: cosa sono e quali cibi le contengono

MonzaToday è in caricamento