Giornata Mondiale del Sonno: gli italiani non sanno rinunciare allo smartphone

Il 13 marzo è la Giornata Mondiale del Sonno: ma cosa fanno gli italiani prima di andare a dormire?

Wikio

Un terzo della nostra vita tra le braccia di Morfeo: ecco quanto tempo passiamo a riprenderci dalle fatiche quotidiane. Il sonno ci aiuta a conservare le nostre funzioni cognitive e fisiche, ma ci garantisce anche notevoli benefici psicologici. Dormire è dunque fondamentale per la salute: serve ad essere produttivi, lucidi, di ottimo umore, creativi e chissà quante altre cose.

Eppure, secondo un sondaggio che il brand di telefonia Wiko ha condotto all’interno della sua community Instagram, sembra che non siamo molto bravi a fissare delle regole quando si tratta di definire l’ora di andare a dormire.

Invece che optare per una sana digital detox serale, il 70% degli italiani si trattiene per più di 30 minuti con lo smartphone prima di andare a dormire. Addirittura, l’81% dei casi lo preferisce alla lettura di un libro (19%). E forse proprio per questo, il luogo preferito dove tenere il proprio cellulare in carica è sul comodino (73%) o addiruttura sul letto. 

Ciò si traduce, per il 53% dei rispondenti, nell’essere stati svegliati di soprassalto, almeno una volta, a causa di una notifica nel cuore della notte (ovviamente per essersi dimenticati di spegnere la suoneria). Quelli che poi non riescono proprio a smettere di leggere messaggi e notizie anche quando gli occhi cominciano a chiudersi… rischiano di fare la fine del 51% degli utenti,  che ha ammesso di essersi risvegliato al mattino con il display sulla faccia.

L’eccitazione da video, zapping e stimoli continui, tuttavia, può danneggiare la qualità del sonno: ecco perché questo sondaggio ci dovrebbe aiutare a tornare a vecchie e (più sane) abitudini quali leggere un libro, un giornale o parlare con chi abbiamo di fianco. Tanto il nostro sonno sarà comunque interrotto dal nostro amico device che, nel 62%, usiamo come sveglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In vacanza in Romagna vince 500.000 €: il proprietario del bar la riaccompagna in Brianza

  • Grande caldo e temporali: a Monza scatta l'allerta meteo della protezione civile

  • Incendio a Brugherio, fiamme devastano un camper: alta colonna di fumo nero

  • Omicidio in Brianza, strangola la moglie a letto e finge caduta: donna muore in ospedale

  • Un malore lo sorprende: muore a 43 anni Gianluca De Martino, volto noto del calcio giovanile

  • Tragico tuffo in piscina mentre è in vacanza: 40enne batte la testa e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento