rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Monza Reale

Opinioni

Monza Reale

A cura di Raffaella Martinetti

L'Ippodromo di Mirabello: la Ascot italiana di Monza

Il pic nic reale del 29 maggio 2016 si svolgerà nel pratone nella zona ex ippodromo del Mirabello, più precisamente dove c’è l’edificio diroccato del sellaggio.

Ho volutamente scelto questo prato per far ricordare ai monzesi un’epoca radiosa per la nostra città e per far rivivere un angolo del parco con un’affascinante storia.

L’ippodromo del Mirabello era un ippodromo collocato appunto all’interno del parco di Monza, nell’area compresa fra le villa Mirabello e la villa Mirabellino.

Fu inaugurato nel 1924, due anni dopo l’apertura dell’Autodromo, sul progetto dell’architetto Paolo Vietti Violi: si tratta di uno dei primi impianti ippici del Viotti, il quale poi realizzerà Roma Campanelle, Merano Maia, il Trotter di Milano fino ad arrivare a circa cinquanti ippodromi, anche in Africa e in India.

Il nostro ippodromo aveva due piste da corsa, lunghe una 1800 metri e l’altra 2200 e disponeva di due tribune da 1500 posti.

CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG MONZAREALE

L'Ippodromo di Mirabello: la Ascot italiana di Monza

MonzaToday è in caricamento