Coronavirus, l’appello di Confabitare: “Alloggi sfitti vengano concessi in uso gratuito al personale sanitario”

Confabitare scende in campo per dare una mano a medici ed infermieri in cerca di un alloggio. L'appello a proprietari di immobili sfitti, concedeteli in comodato gratuito sino al termine di questa situazione di emergenza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Vista la situazione di grave emergenza sanitaria nazionale causata dal Coronavirus, e visto il grande numero di personale sanitario (medici e infermieri) che si sta spostando in tante città in supporto alle strutture ospedaliere
 Connfabitare, quale associazione di proprietari immobiliari, lancia un appello a tutti quei proprietari che hanno alloggi sfitti o bed & breakfast al momento vuoti affinché li concedano in uso gratuito a questo personale sanitario durante il periodo di emergenza. In questo modo Confabitare intende aiutare e sostenere tutti quei medici e quegli infermieri che si trovano lontano da casa per rafforzare il personale degli ospedali. Per informazioni e per l’assistenza nella stipula di contratti di comodato ad uso gratuito gli interessati potranno telefonare alla sede nazionale di Confabitare al numero 051/270444. oppure alla sede provinciale di Monza e Brianza al 3806929090.

Torna su
MonzaToday è in caricamento