rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Coronavirus Vimercate

Il centro vaccinale diventa teatro: un concerto per ringraziare i medici e gli infermieri

Appuntamento l'11 dicembre a Vimercate

Il centro vaccinale trasformato per una sera in auditorium. Gli spazi dove da mesi i brianzoli accedono per sottoporsi alla campagna vaccinale trasformati in palco. Medici, infermieri, tecnici e volontari  per qualche ora potranno togliere la divisa e rilassarsi con un momento di musica tutto per loro.

Un concerto di ringraziamento quello organizzato l'11 dicembre alle 21 al centro vaccinale di Vimercate. L'iniziativa è stata organizzata dall'Asst Vimercate con il contributo di Avolvi (Associazione di volontariato vimercatese). 

Sul palcoscenico  il pianista Andrea Chindamo, accompagnato dalla soprano Caterina Sala. Il programma della serata, aperta a tutti, prevede, fra l’altro, l'esecuzione di brani di Puccini, Mozart, Gershwin, Liszt, Brahms. Due artisti con un curriculum prestigioso quelli che si esibiranno per ringraziare chi, da mesi, sta portando avanti la campagna vaccinale.

Andrea Chindamo, diplomato al Conservatorio Giuseppe Verdi ha esperienza internazionale ed è docente al Conservatorio musicale di Mosca. Vincitore di diversi concorsi internazionali, Chindamo si è esibito come solista nei maggiori teatri italiani ed europei. E’ attivo anche in ambito cameristico (è direttore artistico della Rassegna “Kammermusik” di Como) e in ambito didattico (è docente presso la Civica Scuola di Musica e Danza di Desio). Negli ultimi anni, ha ulteriormente approfondito la propria ricerca nel campo della direzione d’orchestra frequentando, fra l’altro, le lezioni della Italian Opera Accademy, tenuta a Ravenna da Riccardo Muti.

Caterina Sala ha 21 anni è una giovanissima, ma già affermata professionista. Il suo primo riconoscimento l’ottiene 12enne, quando vince il Primo Premio al Concorso Internazionale Città di Rimini. Due anni fa è stata selezionata dall’Accademia di Alto Perfezionamento per Cantanti Lirici del Teatro alla Scala. Qui debutta nel 2019 nel ruolo di Hermione, nell’opera Die Agyptische Helena di Richard Strauss. Sempre alla Scala, nel giugno di quest’anno ha interpretato Barbarina nelle Nozze di Figaro di Mozart, mentre un mese fa, presso il Teatro Donizetti di Bergamo, ha interpretato Adina nell’Elisir d’Amore di Gaetano Donizetti. Caterina Sala prenderà parte nella stagione 2021/2022 del Teatro alla Scala di Milano, alle opere Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea e Ariadne auf Naxos di Richard Strauss.

“Un’occasione importante per ringraziare medici, infermieri, tecnici, volontari che hanno collaborato e stanno ancora collaborando alla campagna vaccinale anti covid. A loro va tutta la nostra gratitudine e il nostro riconoscimento", commenta Marco Trivelli, direttore generale dell'Asst Brianza.

Accesso solo con greenpass; è consigliabile la prenotazione inviando una mail a ufficio.comunicazione@asst-brianza.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centro vaccinale diventa teatro: un concerto per ringraziare i medici e gli infermieri

MonzaToday è in caricamento