Coronavirus

Da oggi il coprifuoco slitta alle 23 (ma presto sarà cancellato del tutto)

La novità contenuta nel Decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale valida da mercoledì 19 maggio

Un'ora di libertà in più, per adesso. Da oggi, mercoledì 19 maggio, il coprifuoco per l'emergenza covid a Monza, in Lombardia e in tutta Italia viene spostato alle 23. In zona gialla, quindi, fino alle 23 sarà possibile uscire di casa liberamente, mentre dalle 23 alle 5 del mattino si potrà lasciare la propria abitazione soltanto per i classici motivi di lavoro, urgenza o salute, che andranno eventualmente autocertificati. 

È l'effetto dell'ultimo decreto approvato dal consiglio dei ministri su proposta del presidente, Mario Draghi, che è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale martedì sera dopo la firma del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. 

All'articolo 1 del decreto, "Limiti orari agli spostamenti", si legge infatti che: "Dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al 6 giugno 2021, in zona gialla, i limiti orari agli spostamenti di cui ai provvedimenti adottati in attuazione dell'articolo 2 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, hanno inizio alle ore 23:00 e terminano alle ore 5:00 del giorno successivo, fatti salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessita' ovvero per motivi di salute". 

Il calendario delle riaperture

Quando sarà cancellato il coprifuoco? 

Ma questa non è l'unica novità sul coprifuoco contenuta nel decreto, che tra l'altro ha stabilito una serie di nuove riaperture e i nuovi criteri per i colori delle regioni. Lo stesso provvedimento, infatti, fissa già una data per la totale abolizione del coprifuoco, anche se si andrà per gradi. 

Dal 7 giugno l'obbligo di tornare  casa scatterà alla mezzanotte, mentre da due settimane dopo il coprifuoco sarà completamente cancellato. "Dal 21 giugno 2021, in zona gialla - prevede il decreto -, cessano di applicarsi i limiti orari agli spostamenti previsti dai provvedimenti adottati in attuazione dell'articolo 2 del decreto-legge n. 19 del 2020, come rideterminati dal presente articolo".

Il consiglio dei ministri ha comunque aggiunto che "con ordinanza del Ministro della salute possono essere stabiliti limiti orari agli spostamenti diversi da quelli di cui ai commi 1 e 2 per eventi di particolare rilevanza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da oggi il coprifuoco slitta alle 23 (ma presto sarà cancellato del tutto)

MonzaToday è in caricamento