Martedì, 27 Luglio 2021
Coronavirus

La Moratti ribadisce che i lombardi saranno tutti vaccinati entro fine giugno

Vaccini Covid: tutti vaccinati entro fine giugno in Lombardia, la promessa di Letizia Moratti. L'intervista a "Porta a Porta": gli anziani over 80 verranno completati dopo Pasqua“

Tutti i lombardi vaccinati per fine giugno, completando gli over 80 nei giorni «immediatamente successivi» al weekend di Pasqua. Sono gli obiettivi del cronoproramma vaccinale anti Covid lombardo ribaditi dall'assessora al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti, ospite martedì sera di "Porta a Porta". «Se arriveranno i vaccini previsti e ci sarà il personale, come abbiamo detto, il nostro obiettivo per vaccinare tutti i lombardi è fine giugno, compatibilmente con queste variabili», ha affermato la vice presidente della giunta regionale.

«Dopo Pasqua, nei giorni immediatamente successivi alle festività, sarà completata la campagna vaccinale alla popolazione over 80», ha aggiunto la Moratti facendo il punto della situazione a ridosso delle giornate che saranno decisive e per le quali la Lombardia sarà particolarmente "sotto osservazione" dopo il disastro del weekend, quando sia sabato (a Cremona, Como e Monza) sia domenica (a Cremona e Soresina) quasi nessuno si è presentato presso gli hub vacccinali perché pochissimi avevano ricevuto l'sms di conferma della prenotazione.

«Con Aria problemi, li stiamo risolvendo»

Nel merito, la Moratti ha ammesso «problemi con Aria», rivendicando di essersi «mossa con rapidità e determinazione appena è stato possibile». E' di sabato sera il tweet al vetriolo della vice presidente della giunta, in cui Aria veniva definita «incapace di gestire in modo decente le prenotazioni», mentre di lunedì l'azzeramento del consiglio d'amministrazione della multiutility di Regione Lombardia. «I problemi con Aria ci sono stati - ha aggiunto la Moratti - e li stiamo risolvendo passando a Poste. Ma li stiamo risolvendo anche grazie alla grandissima collaborazione di Ats e Asst che controllano le agende in questa fase in cui c'è ancora Aria e inviano alle persone gli sms giusti. Lo stop lo stiamo recuperando».  Ancora per qualche giorno, infatti, il sistema delle Poste non sarà pronto per i lombardi: nel frattempo, sul territorio, le Asst (aziende ospedaliere) e le Ast (ex Asl) gestiscono "a mano" gli elenchi incrociandoli con quelli delle prenotazioni, per sopperire al problema tecnico del mancato invio di sms ma anche per distribuire meglio i cittadini nei centri vaccinali più vicini. Un altro problema che, da subito, si era verificato col sistema di Aria era infatti quello della geolocalizzazione, troppe volte "saltata", che ha costretto anziani e personale scolastico a recarsi a molti chilometri di distanza senza alcuna ragione. Ma era anche accaduto che venissero mandati troppi sms rispetto alla reale potenzialità giornaliera, come quando si erano create code al Niguarda che avevano anche fatto infuriare Guido Bertolaso, il "super consulente" voluto dal governatore Attilio Fontana.

«Campagna vaccini sta andando bene in Lombardia»

La Moratti, infine, ha rivendicato il buon andamento generale della campagna di vaccinazioni in Lombardia: «Abbiamo vaccinato - ha detto - un milione e 300 mila persone, abbiamo scorte molte ridotte: abbiamo utilizzato il 96% delle scorte di vaccini, siamo andati oltre le scorte che dovrebbero essere tenute. Siamo al 50% degli over 80. Non dico che sta andando tutto bene ma io sono arrivata da 72 giorni, ho fatto il piano vaccinale che era necessario, ho chiamato una persona esperta come Guido Bertolaso, ho cambiato il dg del Welfare e insieme al dottore Bertolaso e alla direzione Welfare abbiamo impostato un modello, con la Protezione civile, che sta utilizzando anche il Governo». E ha aggiunto che il modello lombardo ha dimostrato la sua efficacia a Viggiù, nel Varesotto, uno dei primi Comuni a finire in zona rossa nel 2021, dove circa il 70% della popolazione è stato vaccinato portando a un crollo dei contagi da Covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Moratti ribadisce che i lombardi saranno tutti vaccinati entro fine giugno

MonzaToday è in caricamento