Besana in Brianza: PepsiCo Italia sostiene la Comunità Villa Paradiso di Don Gino Rigoldi

Il 24 settembre sarà una giornata di volontariato per i dipendenti dell'azienda

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Per il secondo anno consecutivo PepsiCo Italia sarà a fianco di don Gino Rigoldi, in una giornata di volontariato, per sostenere gli ospiti di Villa Paradiso, la comunità residenziale terapeutica per persone con problemi di dipendenza dell'associazione Comunità Nuova ONLUS, che da oltre 40 anni opera nel campo del disagio sociale.

I dipendenti di PepsiCo Italia il 24 settembre lasceranno le proprie scrivanie per un giorno per condividere un po' del proprio tempo con i 25 ospiti della Comunità di don Gino Rigoldi, cappellano dell' Istituto Penale per minorenni di Milano.

Nella giornata di solidarietà i dipendenti di PepsiCo Italia affiancheranno gli ospiti della Comunità nelle tante attività della casa: dalla cura dell'orto, alla cucina, ai laboratori di falegnameria e pasticceria, fino ad attività di manutenzione degli spazi interni ed esterni della comunità. L'iniziativa, partita già dall'anno scorso, si inserisce in un programma di responsabilità sociale (Corporate Social Responsibility) che PepsiCo Italia sta realizzando da più anni a sostegno delle comunità ove opera e delle associazioni ONLUS, che include anche programmi educativi per giovani meno fortunati.

Infatti, oltre alla Comunità Villa Paradiso, PepsiCo Italia sostiene l'Associazione Don Tonino Bello a Casagiove (Caserta) per il recupero di giovani tossicodipendenti o con gravi problemi familiari e l'Associazione Down Dadi Onlus, organizzazione di volontariato, costituita da familiari e amici di persone con Sindrome di Down, Autismo e Disabilità Intellettiva, che opera nella provincia di Padova.

Torna su
MonzaToday è in caricamento