Incontro sulle tranvie della Brianza

I Comitati hanno incontrato i funzionari il 20 giugno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Il 20 giugno 2013, su richiesta dell'Associazione Utenti del Trasporto Pubblico (UTP), del Comitato per il tram e del Comitato "Salviamo il tram della Comasina Milano-Limbiate", e del G.M.M.B. (Gruppo Mobilità Monza e Brianza), si è svolto un incontro presso la sede della Regione Lombardia tra i rappresentanti delle suddette Associazioni e Comitati ed alcuni funzionari della Regione e della Provincia di Milano. L'incontro è stato richiesto per i seguenti motivi.

Il primo motivo è la preoccupazione generata da alcune voci che circolavano circa l'intenzione di dirottare le somme stanziate dallo Stato per la riqualificazione delle tranvie della Brianza (in particolare la Milano-Limbiate) verso la Società che deve organizzare l'evento EXPO 2015. Ciò sarebbe stato giustificato dal fatto che le nuove tranvie non sarebbero state realizzate in tempo utile per EXPO e quindi i finanziamenti sarebbero stati più utilmente utilizzati per EXPO.
A questo riguardo i funzionari presenti hanno assicurato i rappresentanti di Associazioni e Comitati che i suddetti finanziamenti sono tuttora destinati alle tranvie e non possono essere distolti da ciò in quanto vincolati alle opere stesse che hanno un iter indipendente da quello di EXPO.

Il secondo motivo è il forte ritardo accumulato dal progetto di riqualificazione della tranvia Milano-Desio chiusa il 1° ottobre 2011. I lavori non sono ancora iniziati nonostante siano stati appaltati. Il rappresentante della Provincia di Milano ha detto che non è ancora definito l'accordo integrativo con il Comune di Milano inerente la contribuzione all'opera del Comune stesso e la fornitura del materiale rotabile. Senza la definizione di questo accordo i lavori non possono cominciare. E' stato rilevato da parte delle Associazioni e Comitati un atteggiamento scarsamente collaborativo da parte del Comune di Milano il quale sembra voler allungare i tempi con richieste difficilmente accettabili a causa forse di una scarsa convinzione nel sostegno all'opera. Il rappresentante della Provincia ha detto che è stata recentemente presentata al Comune una nuova bozza di accordo che dovrebbe essere approvata a breve. I funzionari della Regione hanno assicurato un loro interessamento sulla questione presso il Comune di Milano.

Il terzo motivo è il ritardo accumulato anche per il progetto di riqualificazione della tranvia Milano-Limbiate. Ciò è dovuto alla mancata ratifica del pre-accordo del 3 agosto 2012 da parte di alcuni Enti che hanno voluto legare la ratifica all'approvazione del Bilancio 2013. Entro settembre ci dovrebbe essere la ratifica del pre-accordo da parte di tutti gli Enti ma bisognerà in seguito accelerare i tempi. Infatti il finanziamento statale ha una scadenza oltre la quale potrebbe essere destinato ad altri progetti in mancanza di sostanziali progressi nell'iter che porta all'aggiudicazione dei lavori. I funzionari hanno assicurato il loro impegno ad accelerare il più possibile l'iter per le parti di loro competenza.

Da ultimo le Associazioni ed i Comitati presenti hanno chiesto di istituire un tavolo di confronto a cadenza mensile con le principali Istituzioni coinvolte (Regione, Province di Milano e Monza-Brianza, Comune di Milano) allo scopo di seguire congiuntamente l'iter di questi progetti ed avere regolarmente contatti diretti. I funzionari di Regione e Provincia di Milano hanno accettato la proposta ed invitato le Associazioni ed i Comitati a formalizzare questa richiesta.
Associazione Utenti del Trasporto Pubblico (UTP)
Comitato per il tram
Comitato "Salviamo il tram della Comasina Milano-Limbiate"
G.M.M.B. (Gruppo Mobilità Monza e Brianza)
Milano

Torna su
MonzaToday è in caricamento