Meladailabrianza, NOstrano Festival, il primo lgbtq in Brianza

Sabato 25 e domenica 26 ottobre presso il Bloom di Mezzago

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Meladailabrianza, in collaborazione con Le cose cambiano, Lezpop, Lei disse sì, Indie Pride - Indipendenti contro l'omofobia e Diversity, presenta il "NoStrano Festival" che si svolgerà nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 ottobre presso il Bloom di Mezzago (MB).

La manifestazione a tema lgbtq, la prima sul territorio brianzolo, vuole essere un punto di inizio per un cambiamento vero e concreto: si incontreranno associazioni, collettivi e movimenti di tutta Italia ed il confronto tra di essi potrà portare ad intraprendere tutti lo stesso cammino verso la necessaria trasformazione che ha bisogno il nostro Paese.

Questa due giorni avrà un respiro nazionale e sarà da una parte un'apertura della Brianza verso le realtà delle altre province e regioni e dall'altra l'occasione per divulgare i passi avanti compiuti dalla provincia brianzola in questi anni.

Meladailabrianza, associazione brianzola lgbtq che da due anni lavora sul territorio, Le cose cambiano, progetto che nasce per ricordare ai giovani lgbtq che non soli e che attraverso video-testimonianze e molto altro combatte l'omofobia e il bullismo omofobico, Lezpop, il primo sito italiano di informazione e di cultura lesbica e queer, Lei disse sì, sito nato per raccontare i mesi prima del matrimonio tra Lorenza e Ingrid diventato un vero e proprio film, Indie Pride - Indipendenti contro l'omofobia, l'evento italiano dove musicisti, etichette e addetti ai lavori dell'industria musicale si uniscono per dire no all'omofobia, e Diversity, associazione capitanata da Francesca Vecchioni, uniscono le loro forze per dare vita ad un'iniziativa che non ha limiti geografici, d'età o di contenuti: dai concerti live ai dibattiti, dalle mostre fotografiche alle proiezioni cinematografiche, dai laboratori per bambini agli stand informativi di tutte le associazioni presenti, il "NoStrano Festival" sarà un luogo e un momento di incontro e condivisione.

Il "NoStrano Festival" sarà il primo mattone posato per la costruzione di un tessuto che abbracci e tenga unite tutte le realtà italiane che lavorano per lo stesso fine. Sarà l'inizio di una nuova strada in cui associazioni, movimenti e collettivi potranno muoversi insieme per il raggiungimento dei propri obiettivi.

«Questo festival è un grande traguardo per Meladailabrianza - commenta Viviana Bruno, presidente dell'associazione brianzola - l'abbiamo desiderato fortemente ed eccolo qui: è il primo festival lgbtq a svolgersi in Brianza. La possibilità di confronto e di condivisione che andrà a creare questa manifestazione vuole essere quell'apertura verso l'Italia intera che permetterà a tutte le realtà di portare con sé il proprio vissuto e le proprie difficoltà, che sono diverse da provincia a provincia, e in questo modo unire le forze al raggiungimento del comune obiettivo di tutti. Creiamo quel vero cambiamento che serve adesso al nostro Paese: perché alla fine non c'è niente di strano».


PROGRAMMA

SABATO 25 OTTOBRE

h. 20:00, Proiezione del film "Lei disse sì" presso il Cinema del Bloom.

h. 21:00 Apertura Festival.

h. 21:30 Inizio concerti: si esibiranno Massaroni Pianoforti, Sandflower, Egokid, Giulia Dagani, Eva Poles (from PROZAC + , REZOPHONIC) con Roberto Pace al piano e William Nicastro al basso, Rovyna Riot (from Gaia360), djset e vjset a cura di Meladailabrianza.

L'associazione milanese lgbtq Gaia360° si occuperò per tutta la durata del festival della raccolta di video per il progetto Le Cose Cambiano.

DOMENICA 26 OTTOBRE

h. 10:00 Apertura.

h. 11:00 Dibattito "Famiglia e Religione", relatrice Francesca Vecchioni, partecipano Il Guado - Gay Cristiani e Agedo - Associazione di genitori di omosessuali.

· Presentazione del progetto fotografico sulle famiglie lgbt a cura di Lea Liberamente e Apertamente: esposizione di alcune fotografie del lavoro "In Bloom" di Eleonora Calvelli, fotografa romana.

h. 11:00 Laboratorio di riciclo per bambini, realizzato da alunni ed ex alunni dell'ISA di Monza.

h. 12.30 Brunch a cura di Arci Blob con live acustico di Benevolo Fuochi e Davide Genco.

h. 14:30 Presentazione del libro "Omosessualità in Medioriente - Identità gay tra religione, cultura e politica" di Nicolamaria Coppola; introduzione di Viviana Bruno di Meladailabrianza.

h. 15.00 Dibattito "A scuola di cambiamento", relatrice Chiara Reali di Le Cose Cambiano, partecipano Universigay dell'Università degli Studi di Pavia, Laboratorio universitario di integrazione dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, MoRe gay dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Best dell'Università commerciale Luigi Bocconi di Milano, Rete Universitari Bologna.

· Presentazione della mostra fotografica "Lesbica non è un insulto" da Torino.

h. 16:30 Dibattito "Seria(L)mente Liberi - Omosessuali nelle serie web italiane", relatrice Milena Cannavacciuolo di Lezpop, partecipano Badhole e la web-serie Lista di Nozze.

· Presentazione del libro "Love Song" di Federico Novaro; introduzione di Linda Fava di Le Cose Cambiano.

h. 17.30 Presentazione del libro "Arrivò l'amore e non fu colpa mia" di Alessandra Nicita; introduzione di Francesca Vecchioni.

· Presentazione del video "CambiaMenti" realizzato e prodotto da Meladailabrianza e Lezpop.

h. 18.00 Proiezione del film "Lei disse sì", introduzione di Lorenza Soldani e Ingrid Lamminpaa con la regista Maria Pecchioli.

h. 19:30 Aperi-cena a cura di Arci Acropolis con live acustico di Diego Potron e Sara Piolanti.

h. 20:45 Proiezione del documentario "Diversamente Etero", introduzione di Milena Canavacciuolo di Lezpop.

h. 21:30 Replica della proiezione del film "Lei disse sì".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento