Playoff A2: a Catania arriva la prima sconfitta per la Sport Management

Si tratta della prima sconfitta stagionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Arriva la prima sconfitta stagionale per la BPM Sport Management. La squadra di Gu Baldineti perde 11-10 (4-5, 2-2, 2-0, 3-3), in una partita decisa dagli episodi e caratterizzata da decisioni arbitrali discutibili, come i falli fischiati ai due difensori Ivovic e Binchi. Inizio di match fotocopia della gara 1 con la BPM a fare la partita, trascinata dal solito Luongo.

Dopo un secondo quarto equilibrato, nel terzo il Nuoto Catania riesce a ribaltare il risultato e a portarsi sul +1, vantaggio che manterrà anche nell'ultima frazione di gioco.


Un Baldineti rammaricato ha dichiarato a fine partita: "Speravo in una vittoria. Giocare a Catania è sempre difficile, ma ora dobbiamo pensare solo a recuperare le energie per la gara 3. Ho un gruppo di ragazzi molto valido che ha disputato una grande stagione. Proprio per questo sono convinto che sabato a Monza sarà un'altra partita, nella quale dimostreremo ancora una volta tutto il nostro valore". A fargli eco anche il Presidente Tosi: "Dobbiamo dimenticare in fretta questa sconfitta. In gara 3 la squadra saprà riscattarsi. Credo nella vittoria!".

Prossima sfida, dunque, sabato 14 giugno p.v. al BPM Palace Centro Natatorio Pia Grande di Monza.

Tabellino:
Nuoto Catania: 1 G. Spampinato, 2 Maric, 3 Riccioli, 4 La Rosa, 5 Sparacino, 6 Catania, 7 G. Torrisi, 8 Casasola, 9 Kacar, 10 Privitera, 11 M. Spampinato, 12 C. Torrisi, 13 F. Basile. Mister: Dato.
BPM Sport Management: 1 Prian, 2 Luongo, 3 Binchi, 4 Fresia, 5 Alì, 6 Conti, 7 Ivovic, 8 Di Fulvio, 9 Lapenna, 10 Boldrini, 11 Razzi, 12 Lanfranchi, 13 Massa. Mister: Gu Baldineti. Team Manager: Marani. Medico Sociale: Dott. Vita.
Arbitri: Castagnola e Riccitella
Finale: 11-10
Parziali: 4-5, 2-2, 2-0, 3-3
Note: usciti per limite di falli Maric, Sparacino, Basile (C) e Binchi (SM) tutti nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Catania 6/9 + 1 rig., Sport Management 5/15. Spettatori 500 circa.

Torna su
MonzaToday è in caricamento