Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cadavere murato in casa a Senago, quattro arresti

 

Sarebbero il mandante e gli esecutori materiali dell'omicidio, responsabili anche dell'occultamento del cadavere, le quattro persone, due uomini e una donna, fermate dai carabinieri a Muggiò, Genova ed Enna, per la morte di Lamaj Astrit, il cittadino albanese trovato cadavere, in una intercapedine dietro un muro di una villa settecentesca in ristrutturazione a Senago. 

Il rinvenimento risale allo scorso 15 gennaio quando durante alcuni lavori di ristrutturazione nella "Villa degli occhi" è stata fatta la macabra scoperta. Le indagini, a cura dei carabinieri della compagnia di Desio, hanno portato al fermo di una 64enne, ritenuta la mandante dell'omicidio, che avrebbe avuto una relazione con la vittima e da questo sarebbe stata derubata di alcuni gioielli. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MonzaToday è in caricamento