Seveso, sei alunni positivi a scuola e due classi in "quarantena"

Dopo la positività al covid di un alunno anche i compagni sono stati sottoposti a tampone e sono emersi altri cinque contagi: due classi in quarantena

Scuola - Repertorio

Il comune - come spiega una nota del municipio - è stato informato dalla dirigenza dell’istituto comprensivo Via Adua che nella giornata di sabato sono stati eseguiti tamponi da parte dell’Agenzia di Tutela della Salute della Brianza a due classi (alunni e docenti) della scuola primaria Enrico Toti di Baruccana a seguito del riscontro di una positività al virus Covid-19.

I test hanno fatto emergere altri cinque casi di positività per altrettanti studenti con due classi in “isolamento”fino al 16 ottobre 2020.

Quando potranno rientrare a scuola gli alunni

La riammissione a scuola e in collettività per gli alunni sarà subordinata al rilascio di attestazione da parte del Medico di Medicina Generale e dal Pediatra. I familiari degli alunni delle due classi non sono stati sottoposti ad alcun provvedimento di quarantena: nel caso gli stessi sviluppino sintomi simil Covid dovranno contattare il proprio medico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È il primo caso di positività sul territorio comunale dalla riapertura delle scuole – dichiara il sindaco Luca Allievi – Come comunità siamo vicini ai bimbi e alle insegnanti delle due classi della ‘Toti’ e in particolare a chi è risultato contagiato. Dobbiamo avere fiducia nei protocolli sanitari; confido che tutto si risolva per il meglio, ma allo stesso tempo raccomando per l’ennesima volta l’osservanza di tutte le misure di prevenzione del contagio: lavarsi spesso le mani, mantenere nei contatti sociali una distanza interpersonale di almeno un metro, non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani, evitare le strette di mano e gli abbracci, usare la mascherina, evitare luoghi affollati. Mi appello al senso di responsabilità dei cittadini sevesini per continuare a contenere il contagio nell’attesa della produzione di un vaccino per il ‘coronavirus’”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento