Giovedì, 24 Giugno 2021
Coronavirus

La pozza che spunta nel verde del Parco di Monza con i girini: area delimitata

La segnalazione di alcune cittadine ha fatto scattare l'intervento dell'Enpa per la messa in sicurezza dell'area per consentire ai girini di rospo smeraldino di crescere

La pozza nel Parco (Foto Linda Lungo/Enpa Monza e Brianza)

Non solo scoiattoli. Nel verde del Parco di Monza ci sono anche i girini che tra qualche settimana diventeranno esemplari di rospo smeraldino. A fare la curiosa scoperta nei giorni scorsi sono state alcune cittadine che passeggiando tra i campi del polmone verde monzese hanno notato una pozza d'acqua con all'interno i girini.

La conca d'acqua si era formata per caso, in seguito ai solchi lasciati dai trattori che transitano nell'area che ospita l’Azienda Agricola Fratelli Colosio all’interno del Parco di Monza tra i campi che portano alla letamaia del Mulino San Giorgio.

Le cittadine hanno allertato Matteo Barattieri del Comitato per il Parco di Monza intitolato ad Antonio Cederna e l'Enpa di Monza si è subito attivato con la collaborazione del Consorzio Parco e Villa Reale e il benestare dell’azienda Colosio a recintare e delimitare l'area per salvare i piccoli girini che tra una ventina di giorni diventeranno rospi.

Vicino alla pozza è stato apposto un cartello che ricorda ai visitatori del Parco la presenza dei girini, raccomandando di non toccare né catturare gli anfibi, a qualsiasi stadio si trovino, ricordando che la fauna selvatica, in quanto patrimonio dello Stato, è tutelata dalla legge. Il rospo smeraldino, in particolare, è protetto dalla convenzione di Berna per la salvaguardia della fauna minore.

rospi parco di monza-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pozza che spunta nel verde del Parco di Monza con i girini: area delimitata

MonzaToday è in caricamento