Spesa a domicilio per anziani e persone in quarantena: ecco i numeri per chiedere aiuto

Il servizio a Monza in collaborazioni con volontari e associazioni. I numeri da contattare

Oltre cinquecento chiamate in pochi giorni e più di trecento interventi grazie a una rete di solidarietà instancabile. "Noi ci siamo" è l'iniziativa che il comune di Monza ha messo in campo per supportare le persone anziane, sole o fragili e per i cittadini positivi al Covid-19 durante l'emergenza coronavirus. Un pasto caldo a domicilio per chi non può cucinare, la spesa oppure il ritiro di farmaci. Questi alcuni dei servizi garantiti grazie al supporto del comune e alla collaborazione della Protezione Civile cittadina, Auser Monza e Brianza, Croce Rossa, Associazione Salvagente, Associazione San Vincenzo, Cooperativa Monza 2000, Consorzio CS&L Cavenago Brianza, Giovani Universitari delle Unità Pastorali e volontari.

Ecco alcune indicazioni e i numeri per chiedere aiuto.

Come fa la spesa un anziano o una persona che non può uscire?

Anziani o soggetti a rischio che non possono uscire di casa possono chiedere aiuto al numero di emergenza messo a disposizione dal comune di Monza. "Agli anziani è vivamente raccomandato di evitare i luoghi affollati e di restare al proprio domicilio. La miglior cura, infatti, è quella di prevenire il contagio, riducendo al minimo o annullando la frequentazione di luoghi affollati" spiegano dal comune e allora in collaborazione con Auser Brianza, per tutti gli over 65 sono stati attivati dei numeri di emergenza attivi dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18:

  • 800 995 988 numero verde,  per chiamate da telefono fisso 
  • 039. 2454544 da cellulare 

E’ possibile contattare sempre, 7 giorni su 7, dalle ore 9-12 e 13-17 il numero 3346311270 per richiedere assistenza domiciliare, la consegna di pasti caldi e aiuto nell’igiene personale. Si può prenotare anche un servizio a domicilio per la consegna della spesa. Per chi vuole risposte sul virus si può chiamare il 1500 e il numero verde attivato da Regione Lombardia 800 89 45 45.

In questo periodo sono stati consegnati 145 pasti caldi, 3 servizi domiciliari, 200 spese a domicilio, 31 consegne di farmaci. 
Sono stati, invece, 1.284 gli over 70 contattati direttamente dagli operatori dei Servizi Sociali per «chiacchierate di compagnia». Oltre 170 le telefonate gestite.

Chi può portare i farmaci a un anziano solo?

Anche per la consegna di farmaci a domicilio ci si può rivolgere al numero messo a disposizione dai servizi sociali del comune che offrono il servizio di ritiro ricetta e consegna dei farmaci. Per chiedere aiuto bisogna chiamare

  • 800 995 988 numero verde,  per chiamate da telefono fisso 
  • 039. 2454544 da cellulare 

Come fa la spesa chi è in quarantena o contagiato?

Il comune di Monza ha attivato anche il numero di emergenza 3398738417 dedicato a chi si trova in isolamento a casa in quarantena. 
Il numero, gestito dai volontari della Protezione Civile, ha risposto a un centinaio di telefonate portando a casa spesa e farmaci e occupandosi di assistenza domiciliare e consegna di pasti caldi grazie alla cucina da campo allestita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento