menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Coronavirus, due terzi dei nuovi positivi in Lombardia rientrano dall’estero: ecco da dove

La notizia è stata annunciata dall'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. I dati

 I “due terzi” dei 269 nuovi positivi al coronavirus registrati oggi (mercoledì 26 agosto, ndr) in Lombardia sono cittadini rientrati “dall’estero. Ben 214 dei casi positivi odierni sono riferiti a persone con età inferiore a 50 anni, 28 di questi sono minorenni”. Lo ha comunicato in una nota l’assessore al Welfare della Regione, Giulio Gallera. Viene spiegato che “il 93% dei cittadini testati è italiano: il 56% rientrava dalla Grecia, il 40% dalla Spagna, il 2% dalla Croazia e altrettanti da Malta”. Fra gli stranieri sottoposti a tampone, invece, il 52% proviene dalla Spagna, il 43% dalla Grecia e il 5% dalla Croazia.

L’assessore Gallera fa anche sapere che “prosegue l’attività di screening con i test molecolari negli aeroporti: a Malpensa, dove l’orario è stato esteso fino alle 19.30, sono stati eseguiti 10.800 tamponi, a Linate 1.024, nello spazio allestito accanto alla Fiera di Bergamo per chi proviene dallo scalo di Orio al Serio 1.859”.

Per quanto riguarda i test sierologici gratuiti per gli insegnanti, Gallera ha spiegato che sono state registrate 40mila prenotazioni: “Negli ambulatori allestiti dalle ASST della Lombardia continuano in modo incessante i test sierologici gratuiti e su base volontaria agli insegnanti e operatori scolastici: finora abbiamo registrato circa 40.000 prenotazioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento