menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marta Viganò e l'auto distrutta dall'incidente (Foto Bennati)

Marta Viganò e l'auto distrutta dall'incidente (Foto Bennati)

Auto "trafitta" dal guard rail in tangenziale Est, Marta muore a trentadue anni

Non ce l'ha fatta Marta Viganò, 32 anni, di Biassono. L'incidente mortale nella notte di domenica all'altezza di Carugate

Non ce l'ha fatta Marta Viganò, 32 anni, di Biassono. La giovane è morta all'ospedale Niguarda di Milano in seguito a un tragico incidente stradale avvenuto nella notte tra sabato 24 e domenica 25 agosto sulla tangenziale Est tra Carugate e Brugherio, in direzione Milano.

Il Fiat Doblò su cui viaggiava la giovane, istruttrice cinofila per l'Associazione brianzola "Impariamo Giocando", per cause ancora in corso di accertamento ha perso il controllo ed è uscito fuori strada, finendo la corsa contro le barriere stradali. Per la violenza dell'impatto il veicolo è stato letteralmente "infilzato" dal guardrail che ha trafitto l'abitacolo del mezzo. Immediati i soccorsi giunti sul posto in codice rosso. La 32enne, soccorsa in arresto cardiocircolatorio, non ha mai ripreso conoscenza. All'ospedale Niguarda di Milano lunedì mattina il decesso.

Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati sulla sua pagina Facebook dove le foto che la ritraggono sorridente insieme ai suoi cani raccontano le sue passioni scandite da sorrisi e progetti. 

"Non vi sono addii per noi. Ovunque tu sia, sarai per sempre nel mio cuore”, scrive chi conosceva Marta. "Ci mancherai cara Marta, ci mancherà quel tuo sorriso solare, la tua pazienza, la tua disponibilità, il tuo amore infinito per gli animali". "Ovunque tu sia - l'addio di un altro amico - continua ad illuminare intorno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento