Si schianta in auto e distrugge un "parchetto" comunale: era ubriaco

L'uomo, un cittadino dell'Ecuador di trenta anni ha travolto un segnale stradale e si è schiantato contro una siepe. Nel sangue aveva alcol per tre volte superiore al limite

L'uomo è stato denunciato - Foto repertorio

Prima ha travolto un segnale stradale, abbattendolo. Poi, si è schiantato contro una siepe comunale. Quindi, è sceso dall’auto visibilmente ubriaco, ma fortunatamente non ferito. 

Sabato notte, poco prima dell’una, un cittadino dell’Ecuador di trent’anni, residente a Milano, si è reso protagonista di uno spettacolare incidente in via Spluga, all’altezza del civico 10. L’uomo, alla guida di una Renaul Clio, ha perso il controllo dell’auto e ha distrutto tutto ciò che ha incontrato sulla sua strada: ha praticamente sradicato un segnale stradale e ha pesantemente danneggiato una siepe comunale. 

La polizia locale intervenuta sul posto ha sottoposto il trentenne a un pre-test e a un test dell’alcol e i risultati non hanno lasciato spazio a dubbi. Nel sangue dell’autista è stato trovato alcol per tre volte superiore al limite di 0,5 mg per litro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo è stato denunciato penalmente per guida in stato d’ebrezza ed è stato multato per non aver saputo mantenere il veicolo sotto controllo. In più, toccherà a lui risarcire i danni fatti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento