Cesano Maderno, Basf dona 150 alberi al comune e ai cittadini

L’azienda, che ha il suo headquarter italiano proprio a Cesano, ha donato al comune 150 alberi per festeggiare il proprio anniversario

Gli alberi donati - Foto Basf

Un albero per ciascuno dei centocinquanta anni anni vissuti fin ora. Così “Basf Italia”, azienda specializzata in prodotti chimici, conclude l’anno delle celebrazioni del suo anniversario, donando centocinquanta alberi alla comunità di Cesano Maderno, sede del proprio headquarter in Italia. Un regalo per costruire insieme un futuro più sostenibile.

Aree verdi come parchi, aiuole e boschi sono essenziali per la salute e la qualità della vita nelle città. Il verde urbano, infatti, può rispondere in modo efficace alle esigenze della cittadinanza, portando grande benefici non solo in termini ambientali ma anche con ricadute positive di carattere sociale e relazionale. In questo contesto si inserisce il progetto di forestazione urbana curato e promosso da BASF, l’azienda chimica che ha messo la sostenibilità al centro del suo lavoro di innovazione, a favore del Comune di Cesano Maderno.

In totale sono 150 le piante che, proprio in questi giorni, sono messe a dimora in tre diverse aree del Comune. Aree scelte dopo un'attenta valutazione sia del tessuto urbano cittadino, sia del patrimonio arboreo esistente. “Come amministrazione locale favoriamo il dialogo con le imprese del territorio” ha commentato il sindaco di Cesano Maderno, Pietro Luigi Ponti, “In questi termini dura da diversi anni la collaborazione con Basf, che ancora una volta ringrazio per averci sostenuto nella realizzazione di questo importante progetto valido tanto dal punto di vista ambientale ed estetico quanto, e soprattutto, socialmente rilevante per la cittadinanza Cesanese.”

L’iniziativa ha visto Basf e le Istituzioni lavorare insieme a favore della sostenibilità ambientale, come conferma Erwin Rauhe, Amministratore Delegato di BASF Italia e Responsabile per il Sud Europa “La nostra lunga storia industriale parla di innovazione e continua crescita a livello globale, ma anche di profondo impegno nelle comunità in cui siamo inseriti. Per questo abbiamo rinnovato il nostro dialogo con le Istituzioni di Cesano e abbiamo deciso di celebrare il nostro 150° anniversario insieme alla cittadinanza regalando un patrimonio verde che possa rimanere in futuro.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le piantumazioni, affidate alla cooperativa Solaris, sono iniziate in questi giorni per garantire l'attecchimento delle diverse specie arboree. In particolare si tratta di 20 alberi tra salici e alberi di giuda (Cercis siliquastrum) da posizionare nella centralissima piazza Monsignor Arrigoni contestualmente a un lavoro di riqualificazione e miglioramento degli argini del fiume Seveso. Oggetto di piantumazione sarà anche il Villagio Snia, area densamente abitata limitrofa alla sede BASF con due interventi: 9 piante tra olmi e frassini da posizionare nel giardino della Scuola Mauri e altri 16 alberi (aceri e ancora frassini) nel parco Bimbingiro. Il maggior numero delle nuove piantumazioni interessa invece la zona a sud di Cesano, e in particolare il quartiere della Sacra Famiglia, area urbana cresciuta in fretta che si è distinta per il forte impegno degli abitanti nell'elaborare idee e progetti migliorativi. Il progetto va a riforestare l'area verde “Nuova Agorà” con 105 piantine forestali latifoglia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grande caldo e temporali: a Monza scatta l'allerta meteo della protezione civile

  • Tampone obbligatorio per chi rientra da Croazia, Grecia, Malta e Spagna: come richiederlo

  • Un malore lo sorprende: muore a 43 anni Gianluca De Martino, volto noto del calcio giovanile

  • Tragico tuffo in piscina mentre è in vacanza: 40enne batte la testa e muore

  • Coronavirus, vacanze o viaggi all’estero e "quarantena": ecco le regole fino al 7 settembre

  • Una serata lontano da Monza, ascoltando un pianoforte che galleggia sul lago

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento