Lotta all'inquinamento e al rumore, Monza capofila per un progetto europeo

Il Comune si è aggiudicato un bando europeo per la tutela dell'ambiente cittadino: da Bruxelles 280mila euro per il progetto. La sperimentazione partirà da viale Libertà

Le buone pratiche per la tutela dell'ambiente e il contrasto dell'inquinamento a livello europeo partono anche da Monza. Il capoluogo brianzolo infatti si è aggiudicato un importante bando europeo finanziato nell’ambito dell’asse LIFE +, per la promozione di iniziative a tutela dell’ambiente.

Il progetto monzese interesserà l'area di viale Libertà e la zona Cristo Re, uno degli assi urbani più trafficati dell'intera città, e qui saranno sperimentate metodologie per il contrasto dell’inquinamento atmosferico e acustico per limitare lo smog e il rumore. A presentare il progetto, che ha ottenuto un finanziamento di 280mila euro da parte dell'Unione Europea, mercoledì mattina in municipio è stato l’assessore alla Mobilità Paolo Confalonieri che ha illustrato l'area cittadina scelta per la sperimentazione, dove si trovano complessi residenziali insieme a servizi e istituti scolastici.

Insieme al Comune di Monza ha elaborato e presentato all'Unione Europea il progetto anche l'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), soggetto capofila, l'Università di Firenze e la società di ingegneria Vie En.Ro.Se di Firenze.

Il progetto prenderà il via a settembre e a Monza, fino al 2019, saranno condotti monitoraggi puntuali sui livelli di rumore, verranno testate tecnologie e prodotti per migliorare la pavimentazione stradale al fine di ridurre l'inquinamento acustico legato al traffico e ancora interventi di restrizione stradale per ridurre la velocità.

Il valore aggiunto del progetto però sarà rappresentato dalla partecipazione e condivisione da parte dei cittadini residenti di comportamenti e buone pratiche come ad esempio il ricorso a pratiche di pedibus per recarsi a scuola e altre forme di mobilità a nullo o ridotto impatto ambientale.

Al termine del progetto sarà creato un dossier con linee guida utili per illustrare anche alle altre città europee il cammino da imboccare per tutelare l'ambiente e i cittadini e contrastare l'inquinamento acustico e lo smog. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo molto soddisfatti che ISPRA, ente molto autorevole e riferimento italiano ed europeo per la promozione di politiche ambientali, nonché gli altri partner del progetto - ha detto l’assessore Confalonieri - abbiano scelto Monza come città pilota. Questo testimonia la capacità della nostra amministrazione di intercettare le opportunità che si presentano anche a livello europeo e la nostra volontà di proseguire nell’individuazione delle migliori pratiche per migliorare la qualità della vita e dell’ambiente cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla scoperta dei paradisi lombardi, per sentirsi come ai Caraibi (o quasi)

  • In vacanza in Romagna vince 500.000 €: il proprietario del bar la riaccompagna in Brianza

  • Incendio a Brugherio, fiamme devastano un camper: alta colonna di fumo nero

  • Birra, film, concerti e gite nelle grotte: ecco che cosa fare nel weekend a Monza e Brianza

  • Tangenziale Est, chiusi per due settimane gli svincoli in Brianza tra Vimercate e Arcore

  • Omicidio in Brianza, strangola la moglie a letto e finge malore: donna muore in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento