Le cascate più belle della Lombardia, per una gita in giornata da Monza

Vuoi regalarti una pausa di relax, godendoti tutta la magia dei salti d'acqua? Ecco cinque cascate splendide, poco lontane da Monza

Cascate dell'Acquafraggia (ph. Gite in Lombardia)

Sono estremamente affascinanti, le cascate. Lasciano a bocca aperta grandi e bambini, sono immerse in contesti naturalistici splendidi. E, durante l'estate, offrono un po' di refrigerio dall'afa della città. 

Ecco le cascate più belle della Lombardia, per una full immersion naturalistica poco lontano da Monza. 

Cascate dell'Acquafraggia, Piuro (SO)

Due cascate parallele, coi loro impressionanti salti: le Cascate dell'Acquafraggia (foto in evidenza) sono tra le più belle della Lombardia. Persino Leonardo da Vinci se ne innamorò, tanto da citarle nel suo Codice Atlantico. Site nei pressi di Chiavenna e originate dal torrente omonimo, sono spettacolari se ammirate dall'alto, camminando lungo il sentiero attrezzato che sfiora i castagni, le rocce e le ginestre. Una breve deviazione conduce ad un ampio terrazzo, da cui si ha la sensazione di essere "dentro" la cascata.

Orrido di Bellano, Bellano (CO)

Tra le più belle attrazioni del lago di Como, l'Orrido di Bellano si origina dal torrente Pioverna (che attraversa la Valsassina dopo un lungo e stretto canyon). Lo spettacolo, qui, è davvero suggestivo: una passerella permette di attraversare l'angusta gola, per godersi lo spettacolo dei salti, delle cascate e delle pozze d'acqua. 

Cascata degli Alberi, Dezzo di Scalve (BG)

La Cascata degli Alberi è splendidamente immersa tra le pinete e le rocce, nel cuore delle Alpi Orobiche. Sita in Val di Scalve, la si raggiunge lasciando l'auto all'imbocco della prima galleria, dopo l'abitato di Dezzo. Parte da lì il sentiero che, dopo una gradinata, attraversa un ponte e procede all'interno di un bosco, fino a giungere ai piedi della cascata e del suo imponente salto di 120 metri.

Cascate di Cittiglio, Cittiglio (VA)

Circondate dalla natura rigogliosa, le Cascate di Cittiglio sono visibili solo da vicino: le circonda infatti un fitto bosco, coi suoi faggi, i pini e i castagni. Originate dal torrente San Giulio, la prima parte si raggiunge in 10 minuti di cammino: per vedere il resto della cascata è necessario camminare un po' di più in un contesto da sogno, ma a causa di una frauna tale tratto è ora oggetto di lavori di messa in sicurezza e dunque chiuso al pubblico.

Cascate di Valganna, Induno Olona (VA)

Sebbene siano artificiali, le Cascate di Valganna sono davvero belle. Il fiume Olona è infatti ricco di carbonati, e sulle cascate è possibile ammirare il fenomeno del deposito del travertino: è per questo motivo che i locali le chiamano "sorgenti pietrificanti". Create artificialmente all'inizio del XX secolo per migliorare il prelievo dell'acqua dal fiume, sono un'attrazione turistica d'estate ma anche d'inverno quando spesso ghiacciano dando vita ad uno spettacolo unico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento