menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un giocattolo per i bimbi meno fortunati: l'iniziativa della Croce Rossa a Monza

Monza e diversi comuni della Brianza hanno aderito all'iniziativa L'Albero Solidale, per donare la magia del Natale ai bambini meno fortunati

La pandemia ha sensibilmente peggiorato le condizioni economiche di molte famiglie. E diversi sono i genitori che, anche a Monza, faticano a mettere sotto l'albero un regalo per i loro figli. Per non negare loro la magia del Natale, e l'attesa di un regalo da scartare con gli occhi che brillano, la Cri di Monza ha deciso di scendere in campo con il progetto L'Alberto Solidale. 

Grazie all'aiuto dei cittadini monzesi, i bambini ospitati insieme alle loro mamme in Cascina Cantalupo e i bimbi di diverse famiglie indigenti seguite dai Servizi Sociali e dal gruppo #Foodforall potranno avere il loro Natale. Come si partecipa? Fino al 19 dicembre, dalle 8.00 alle 20.00, è possibile consegnare un regalo per bambini e ragazzi tra i 5 i 16 anni. Accompagnandolo magari da un biglietto, destinato a chi lo riceverà.

Sono richiesti giocattoli nuovi, provvisti di pile se le richiedono, peluche, bambole, giochi da tavolo, puzzle, costruzioni e giochi che stimolino la fantasia e la manualità, ma anche pennarelli, matite colorate, album e libri da colorare (i doni non vanno impacchettati). A consegnarli ci penseranno i volontari il 21 dicembre.

“Ancora una volta chiediamo un aiuto ai monzesi che quest’anno si sono dimostrati particolarmente generosi. Purtroppo anche nella nostra città sono in aumento le famiglie in condizioni di indigenza. Dietro a una mamma che ha perso il posto di lavoro, dietro a un papà che si trova in cassa integrazione e che guarda al futuro con paura, ci sono i bambini. Anche i nostri minori sono vittime di questa pandemia e oggi in tante, spesso insospettabili famiglie, i genitori non possono permettersi di mettere un dono sotto l’albero di Natale. Noi, con il vostro aiuto, vogliamo che la mattina del 25 dicembre ogni bambino e adolescente monzese possa scartare il suo pacchetto” ha commentato Dario Funaro, presidente del Comitato di Monza della Cri.

 “Come affermava Madre Teresa di Calcutta ogni fanciullo ha il diritto di essere un bambino. Quest’anno più che mai i bambini e le famiglie hanno bisogno di serenità e di un sorriso che si può ritrovare anche giocando insieme. I bambini hanno bisogno di stimolare creatività e fantasia, dopo mesi chiusi in casa lontano dagli amici e dallo sport”  ha ricordato Daniela Bramati, vice presidente della CRI Monza, con delega all’obiettivo sociale.

Gli altri comuni che hanno aderito all'iniziativa

Brugherio. I giocattoli, per i bimbi da 0 a 3 anni, si raccolgono presso la sede della Cri di via Oberdan 83 fino al 18 dicembre (da lunedì a venerdì dalle 20.30 alle 23.30, sabato e domenica dalle ore 10.30 alle ore 23.30)

Lentate sul Seveso. I giocattoli, per bambini e ragazzi da 0 a 13 anni, si raccolgono fino al 22 dicembre presso la sede della Cri di via Garibaldi 33.

Varedo. I giocattoli si raccolgono fino al 20 dicembre presso la Cri di via Colombi 31 (chiamando il 335 718 9222)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento