Monza, via Crucis senza fine: deserta anche la terza asta

Lunedì nuova chiamata, con prezzo di partenza a centomila euro. "Impresa" dei curatori fallimentari che hanno ridotto il debito: la salvezza è possibile, ma ancora lontana

Il Monza rischia di sparire - Foto da pagina Fb ufficiale

Ancora una chiamata e ancora un nulla di fatto. 

Anche la terza asta per l’acquisto del Monza calcio, con prezzo base di euro 351.000,00, è andata deserta. Una nuova opportunità, probabilmente l’ultima, ci sarà lunedì prossimo, alle ore 11, quando il prezzo di partenza sarà di “soli” centomila euro, con un rilancio minimo di diecimila euro. 

I due curatori fallimentari, la dottoressa Brugnoni e il dottor Nicosia, stanno facendo il possibile e l’impossibile per rendere più appetibile la società. I due sono riusciti nell’impresa di ridurre il debito sportivo a 827mila euro - al netto della fidejussione di 600mila euro - rispetto agli oltre due milioni iniziali. 

Un passo importante verso uno spiraglio di salvezza, che nessuno - almeno per il momento - sembra aver colto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento