Coronavirus, sono 25 i nuovi contagi a Monza e Brianza: ancora in calo i ricoveri

Il bollettino di venerdì 1 maggio

Foto repertorio

Poco più di settecento nuovi casi di contagio in Lombardia (737). Questo il dato aggiornato a venerdì 1 maggio relativo all'emergenza coronavirus nella nostra regione. Sono stati 13.701 i tamponi processati nella giornata di giovedì, 737 appunto hanno dato esito positivo portando il totale dei contagi registrati in Lombardia da fine febbraio ad oggi a 76.469.

Prosegue il calo dei ricoveri sia in terapia intensiva, con 42 pazienti Covid in meno, sia nei reparti convenzionali con 206 persone in meno negli ospedali nell'ultima giornata. Sono stati 869 i pazienti dimessi nelle ultime ventiquattro ore, 88 invece i decessi: 13.772 le vittime lombarde dall'inizio dell'epidemia.

Contagi e morti a Monza e Brianza

Nella provincia di Monza e Brianza nella giornata di venerdì 1 maggio sono stati registrati 25 casi di contagio in più, per un totale di 4.729. Nella sola città di Monza sono state 132 le persone uccise dal coronavirus - secondo i dati ufficiali - dall'inizio dell'epidemia. Un numero che nell'ultima settimana - come dichiarato dal sindaco Dario Allevi - è cresciuto notevolmente con un 35% in più di decessi registrato negli ultimi sette giorni. Quasi un migliaio invece i positivi nel capoluogo brianzolo: 963 persone (quest'ultimo dato è aggiornato a giovedì, manca il numero relativo alla giornata odierna, Ndr). 

Monza nella Fase 2

A Monza da lunedì 4 maggio non riaprirà il Parco e nemmeno i giardini e le aree gioco per i più piccoli. E ancora non è stata stabilita una data per consentire l’accesso al polmone verde brianzolo e nemmeno le modalità della sua riapertura. C’è qualche ipotesi: accessi autorizzati a step, solo in alcune aree e varchi presidiati dalle forze dell’ordine ma prima di pianificare come riaprire il parco bisognerà aspettare di vedere come evolverà la curva dei contagi in città e in Brianza.  A Monza anche le altre aree verdi della città per ora resteranno chiuse, così come le aree giochi, queste ultime come disposto dal Governo. “È stata una decisione molto sofferta, spiega il Sindaco Dario Allevi. So bene che tanti monzesi stavano facendo il conto alla rovescia da settimane per uscire all'aria aperta e tornare a godersi il Parco. I rischi, però, sono ancora troppo elevati”.

Sì invece ai mercati alimentari nei quartieri e porte aperte nei cimiteri per la celebrazione dei funerali, con una presenza massima di 15 persone con guanti e mascherina, come previsto anche dal nuovo Dpcm. 

Mascherina e guanti sui mezzi pubblici

Mascherina e guanti obbligatori a bordo dei mezzi pubblici, nelle stazioni ferroviarie e della metropolitana e alle fermate. Questo quanto stabilito da una nuova ordinanza, la numero 538, firmata dal governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana, relativa alle indicazioni per gli utenti del Trasporto Pubblico Locale a partire da lunedì 4 maggio.

"A bordo dei mezzi di trasporto pubblico è obbligatorio l'utilizzo di guanti e mascherine. E' cura del passeggero procurarsi guanti e mascherine e indossarli correttamente dal momento in cui entra in stazione, sosta alle fermate o banchine, si accoda per salire sui mezzi, al momento in cui si allontana. I sedili da non utilizzare sono contrassegnati da segnali ben visibili. Igienizzazione, sanificazione e disinfezione dei mezzi, infrastrutture e stazioni vengono effettuate almeno una volta al giorno" rendono noto da Regione Lombardia.

Mascherina obbligatoria per uscire: l'ordinanza

Dal 4 maggio per uscire di casa in Lombardia sarà necessario continuare a indossare una mascherina, o meglio, comprirsi naso e bocca, anche con una sciarpa o un foulard. A stabilirlo è la nuova ordinanza firmata dal governatore lombardo Attilio Fontana in vigore da lunedì 4 maggio.

Il nuovo strumento normativo definisce le misure regionali per la fase di ripartenza e - dichiarano da Palazzo Lombardia - è "sostanzialmente in linea con i provvedimenti indicati dal Governo". "Affrontiamo la 'fase-2' - ha spiegato il presidente Fontana - con la certezza che, ancora una volta, la responsabilita' personale dei cittadini, unita al montaggio stringente dei segnali sanitari, ci consentira' di affrontare in sicurezza questa nuova tappa per arrivare poi alla nuova normalita'".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Una domenica dal sapore medievale, tra i borghi e i castelli della Lombardia

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento