Commercio e Turismo: prorogato al 31 luglio il bando per la formazione

Gli otto comuni riuniti nel "Distretto dell'attrattvità" erogano un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese per migliorare la formazione e le competenze degli operatori dei settore

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Hai un negozio, un ristorante, un'agenzia di viaggio o un altro esercizio commerciale? Il comune eroga un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese per migliorare la formazione e le competenze degli operatori: i termini per presentare la richiesta sono prorogati al 31 luglio.

L'intuito e la capacità imprenditoriale dei brianzoli, da soli, a volte non bastano: per sviluppare un'attività redditizia occorrono (anche) strumenti culturali e professionali.

Per questo gli otto comuni riuniti nel Distretto dell'attrattività "Brianza Shopping Experience" (insieme a Meda: Cantù, Lentate sul Seveso, Mariano Comense, Figino Serenza, Giussano, Cabiate, Carugo) hanno promosso un bando che intende favorire la partecipazione da parte degli operatori commerciali e turistici a corsi di formazione in grado di qualificarne e migliorarne le competenze professionali. L'obiettivo? Incrementare l'attrattività turistica e commerciale del territorio del Distretto, la crescita della competitività delle imprese turistiche e commerciali e l'innovazione dei sistemi di offerta attraverso una crescita culturale in senso lato e specifica in senso stretto.

Diciottomila euro la somma complessiva a disposizione, 4.300 dei quali investiti dal comune di Meda: i commercianti potranno ottenere fino al 50% delle spese per la formazione sostenute o da sostenersi nel periodo dal 4 aprile 2014 al 31 ottobre 2015.

Il bando si è aperto il 26 maggio scorso ed è stato prorogato per dare modo alle aziende che hanno espresso interesse di predisporre i programmi di formazione. La nuova scadenza è quindi il 31 luglio: una ulteriore possibilità anche per altre imprese. Che sono, lo ricordiamo, le PMI del settore commercio e turismo, ma non solo i negozianti in senso tradizionale: agenzie di viaggio, alberghi, ristoranti, distributori di carburante, commercio autovetture, commercio di fiori e piante, e altri possono partecipare (leggi l'allegato A del bando per scoprire se la tua attività è classificata secondo i codici Ateco che individuano i destinatari del contributo).

Tra le materie della formazione finanziata: competenze manageriali e linguistiche, organizzazione del punto vendita, tecniche di visual merchandising, strategie di promo-commercializzazione e tecniche innovative di fidelizzazione della clientela, per citarne solo alcune.

Il bando integrale, l'elenco dei codici Ateco d'impresa e il modulo per la presentazione della richiesta sono disponibili sul sito del comune di Meda, alla pagina dedicata, voce "Allegati".

***************

Per approfondire: leggi qui.

Torna su
MonzaToday è in caricamento