Incidenti stradali

Perde il controllo dell'auto e si schianta contro la recinzione, ma agli agenti dice che alla guida c'era la moglie

L'uomo dopo i controlli viene però denunciato per guida in stato di ebbrezza

L'incidente di viale delle Industrie

Perde il controllo dell’auto e si schianta contro una recinzione. Ma quando arrivano gli agenti della polizia locale incolpa la moglie dichiarando che la donna era alla guida. Ma le telecamere non perdonano: la versione fornita dell’uomo era falsa. Alla guida c’era lui e la moglie è intervenuta sul posto successivamente.

Il fatto è accaduto sabato 12 giugno a Monza. Poco dopo le 15.30 l’uomo – 41 anni, di nazionalità rumena e residente a Brugherio – all’altezza della rotonda  tra viale delle Industrie e via Buonarroti ha perso il controllo della sua auto, una Renault Clio, terminando la corsa contro la recinzione.

Sul posto è giunta subito una pattuglia della polizia locale di Monza: l’uomo ha raccontato che alla guida dell’auto c’era la consorte. Gli agenti fin da subito non erano convinti della versione; l’uomo infatti era in evidente stato di ebbrezza.

La polizia locale ha visionato le immagini delle telecamere private che non hanno lasciato dubbi: alla guida c’era l’uomo e la moglie è arrivata sul posto solo successivamente.

Il conducente ha rifiutato di sottoporsi alla prova con l’etilometro: è stato denunciato per guida in stato d’ebbrezza e gli è stata ritirata la patente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde il controllo dell'auto e si schianta contro la recinzione, ma agli agenti dice che alla guida c'era la moglie

MonzaToday è in caricamento