rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022

Caos tamponi: il video del traffico in tilt a Sant'Albino

La denuncia del Comitato di quartiere di Sant'Albino

Un'altra mattina di traffico in tilt a Sant'Albino. Il serpentone di auto si era creato già intorno alle 6.30 di oggi, martedì 5 gennaio, quando in molti automobilisti si erano messi in fila per raggiungere il drive through di via Stucchi e lì sottoporsi al tampone.

Chi è arrivato intorno alle 7.30 alle 9 aveva già fatto l'esame. "Sono bravi e veloci" ci racconta un lettore che questa mattina ha atteso in coda un'ora e mezza.

La situazione, però, è peggiorata con le passare delle ore. Alle 10 - come testimonia il video pubblicato sul blog del Comitato di quartiere di Sant'Albino - era già un traffico unico. Da San Rocco verso viale Libertà le automobili viaggiano a passo d'uomo.

Attraversare la rotonda di Sant'Albino era come vincere alla lotteria. 

Un problema che prosegue da tempo. La prima denuncia di un traffico congestionato per andare al centro tamponi era arrivata alla fine di dicembre. Ieri l'ennesimo traffico bloccato e la richiesta, di un residente di Sant'Albino, di spostare il centro tamponi in Autrodromo.

Questa mattina il calvario si è ripetuto. "Al solito spaventoso inquinamento da viale Industrie in questi giorni si aggiunge la coda chilometrica che dal centro tamponi arriva a San Rocco - dichiarano dal Comitato di quartiere di Sant'Albino -. Ma chi ha situato il centro tamponi  in via Stucchi non lo aveva previsto?  Chiediamo lo spostamento in Autodromo e il posizionamento di una centralina Arpa (Agenzia regionale protezione ambiente) all'altezza della rotonda a fagiolo, sicuramente una delle zone più inquinate di Monza e Brugherio (perché impatta su entrambe le città". 

Video popolari

Caos tamponi: il video del traffico in tilt a Sant'Albino

MonzaToday è in caricamento