rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca

Sant'Albino al collasso: "Trasferite il centro tamponi in Autodromo"

Anche quella di lunedì 3 gennaio è stata una giornata di code e smog

Code chilometriche per raggiungere il centro tamponi di via Stucchi. Traffico in tilt e a pagare lo scotto non è solo la pazienza degli automobilisti, ma anche la salute dei residenti di Sant'Albino.

Ed è proprio dal quartiere monzese che arriva la proposta: "Trasferite il centro tamponi in Autodromo".

A chiederlo un residente. Settimana scorsa il serpentone di automobilisti in coda per eseguire il tampone aveva fatto scalpore, soprattutto dopo il post con foto condiviso dalla giornalista Selvaggia Lucarelli. 

Traffico il tilt lo scorso 27 dicembre quando in tanti, anche senza prenotazione, si erano riversati al drive through monzese mandando in tilt il traffico. Nei giorni successivi la situazione è migliorata, ma il traffico è stato sempre molto congestionato.

E una settimana dopo la situazione si è ripresentata. Oggi, lunedì 3 gennaio, a mezzogiorno la coda iniziava già all'altezza del ponte di via Marconi, con agenti della polizia locale impegnati nella viabilità. 

"Questa situazione va affrontata e risolta nel più breve tempo possibile - spiega il lettore -. Noi abitanti di Sant 'Albino stiamo respirando l'impossibile. Da settimana scorsa la situazione è insostenibile. Nessuno tutela la nostra salute. Andrebbe installata una centralina dell'Arpa (Agenzia regionale protezione ambinete) che certifichi ciò che siamo costretti a respirare. Le abitazioni e i campi di calcio sono a 30 metri da queste lunghe code".

Il monzese ha la soluzione: trasferire il centro tamponi in Autodromo. Il Tempio della Velocità aveva già ospitato la prima campagna vaccinale. "Ci sono quasi 6 km di pista, oltre a grandi parcheggi. Il tutto, naturalmente, lontano dalle abitazioni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Albino al collasso: "Trasferite il centro tamponi in Autodromo"

MonzaToday è in caricamento