Martedì, 18 Maggio 2021
MonzaToday

Design e boom economico, da Assolombarda un podcast per celebrare l’artigianato brianzolo di Cassina e il lavoro di Gio Ponti

All’interno di “Piccola industria, grande storia”, disponibile sul web magazine “Genio & Impresa”, si racconta la passione, lo spirito d’iniziativa e il coraggio degli imprenditori italiani che negli anni ‘60 furono protagonisti del boom economico: l’artigianalità brianzola di Cassina e il design geniale di Gio Ponti, divennero eccellenze del Made in Italy che negli anni successivi conquistò il mondo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Dall’inesauribile volontà di creare e far crescere piccole botteghe artigiane tra Milano e la Brianza, alla consacrazione internazionale di un sapere artigiano unico dal valore inestimabile esportato nel mondo da “design-star” cresciute in Lombardia. All’interno della propria collana di podcast “Piccola industria, grande storia”, Assolombarda ha dedicato una puntata già disponibile su “Genio & Impresa” (genioeimpresa.it/article/4354/gli-anni-60-la-piccola-industria-lombarda-e-il-boom-economico/) al boom economico degli anni ’60 e ai protagonisti del settore del design e dell’artigianato, un momento storico fondamentale per la storia del Paese in cui emersero la passione, lo spirito d’iniziativa e il coraggio degli artigiani e imprenditori italiani. La cultura del lavoro e la determinazione di operai, artigiani e giovani laureati hanno permesso di rivoluzionare la società, i valori e la geografia urbana insieme a tutto il tessuto produttivo lombardo creando così una nuova borghesia industriale. In questo scenario di costante innovazione e sviluppo economico, i settori dell’artigianato e del design ebbero un ruolo fondamentale nella creazione del “Made in Italy” che negli anni a venire avrebbe conquistato i mercati internazionali e le case di milioni di persone in tutto il mondo. Tra le diverse storie di piccole imprese, Assolombarda ha voluto ricordare Cassina e Sagsa che, da piccole realtà artigianali del territorio, diventarono il punto di riferimento mondiale dell’arredamento di design. Cassina, piccolo laboratorio di mobili artigianale a Meda, nel cuore della Brianza, si trasformò e si evolse quando decise di allargare la produzione al settore contract delle navi da crociera, lavorando così per Costa e Finmare. Le storie di Cassina e Sagsa s’intrecciarono quando entrambe iniziarono a collaborare con Gio Ponti, stella dell’architettura e del design industriale. L’architetto lavorò alla progettazione e costruzione del Grattacielo Pirelli e della nuova sede di Assolombarda di via Pantano, ideando e fabbricando insieme l’arredamento degli uffici. In un periodo così prospero e caratterizzato dall’ottimismo, l’Italia dovrà continuare a lottare per ridurre il divario fra il Nord Italia, caratterizzato da aree urbane industrializzate e poli tecnologici, e il Sud Italia in cui prevalgono ancora vaste aree rurali economicamente arretrate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Design e boom economico, da Assolombarda un podcast per celebrare l’artigianato brianzolo di Cassina e il lavoro di Gio Ponti

MonzaToday è in caricamento