Design e boom economico, da Assolombarda un podcast per celebrare l’artigianato brianzolo di Cassina e il lavoro di Gio Ponti

All’interno di “Piccola industria, grande storia”, disponibile sul web magazine “Genio & Impresa”, si racconta la passione, lo spirito d’iniziativa e il coraggio degli imprenditori italiani che negli anni ‘60 furono protagonisti del boom economico: l’artigianalità brianzola di Cassina e il design geniale di Gio Ponti, divennero eccellenze del Made in Italy che negli anni successivi conquistò il mondo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Dall’inesauribile volontà di creare e far crescere piccole botteghe artigiane tra Milano e la Brianza, alla consacrazione internazionale di un sapere artigiano unico dal valore inestimabile esportato nel mondo da “design-star” cresciute in Lombardia. All’interno della propria collana di podcast “Piccola industria, grande storia”, Assolombarda ha dedicato una puntata già disponibile su “Genio & Impresa” (genioeimpresa.it/article/4354/gli-anni-60-la-piccola-industria-lombarda-e-il-boom-economico/) al boom economico degli anni ’60 e ai protagonisti del settore del design e dell’artigianato, un momento storico fondamentale per la storia del Paese in cui emersero la passione, lo spirito d’iniziativa e il coraggio degli artigiani e imprenditori italiani. La cultura del lavoro e la determinazione di operai, artigiani e giovani laureati hanno permesso di rivoluzionare la società, i valori e la geografia urbana insieme a tutto il tessuto produttivo lombardo creando così una nuova borghesia industriale. In questo scenario di costante innovazione e sviluppo economico, i settori dell’artigianato e del design ebbero un ruolo fondamentale nella creazione del “Made in Italy” che negli anni a venire avrebbe conquistato i mercati internazionali e le case di milioni di persone in tutto il mondo. Tra le diverse storie di piccole imprese, Assolombarda ha voluto ricordare Cassina e Sagsa che, da piccole realtà artigianali del territorio, diventarono il punto di riferimento mondiale dell’arredamento di design. Cassina, piccolo laboratorio di mobili artigianale a Meda, nel cuore della Brianza, si trasformò e si evolse quando decise di allargare la produzione al settore contract delle navi da crociera, lavorando così per Costa e Finmare. Le storie di Cassina e Sagsa s’intrecciarono quando entrambe iniziarono a collaborare con Gio Ponti, stella dell’architettura e del design industriale. L’architetto lavorò alla progettazione e costruzione del Grattacielo Pirelli e della nuova sede di Assolombarda di via Pantano, ideando e fabbricando insieme l’arredamento degli uffici. In un periodo così prospero e caratterizzato dall’ottimismo, l’Italia dovrà continuare a lottare per ridurre il divario fra il Nord Italia, caratterizzato da aree urbane industrializzate e poli tecnologici, e il Sud Italia in cui prevalgono ancora vaste aree rurali economicamente arretrate.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento