Camera di Comm. MB e Distretto hi tech per sviluppo imprese

La Camera di commercio di Monza e Brianza mette a disposizione oltre 80.000 Euro per l’innovazione tecnologica: entro giugno 2013 con la Banda Ultra Larga le imprese di Monza e Concorezzo più competitive. L’innovazione per le imprese lombarde resta una priorità: investono 14 miliardi di Euro entro la fine del 2012. Gli imprenditori che scelgono di più gli investimenti in innovazione sono quelli di Varese (31,1%), Como (22%) e Bergamo (20,5%).

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Monza – Vimercate 18 luglio 2012.  La Camera di commercio di Monza e Brianza mette a disposizione oltre 80.000 Euro per l’innovazione tecnologica delle imprese del territorio. Oggi infatti in Regione Lombardia è stato siglato l’accordo per il progetto “BUL - Banda Ultra Larga”, promosso da Camera di commercio di Monza e Brianza  e Regione Lombardia, in collaborazione con Fondazione Distretto Green e High Tech di Monza Brianza e i Comuni di Concorezzo e di Monza.
Del resto l’innovazione per le imprese lombarde resta una priorità: sono pronte a investire 14 miliardi di Euro entro la fine del 2012. Nonostante la crisi, che riduce comunque gli investimenti, passando da una quota del 5% del giro d’affari nel 2011 al 2% nel 2012. Solo le imprese di Monza e Brianza pensano di investire per il 2012 circa 900 milioni di euro. Tra gli investimenti sono quelli innovativi i preferiti dagli imprenditori lombardi: 1 su 5 sceglie di investire in macchinari e innovazione. Gli imprenditori che scelgono di più gli investimenti in innovazione sono quelli di Varese (31,1%), Como (22%) e Bergamo (20,5%).

E l’innovazione è anche sentita come un’esigenza delle imprese per rispondere alla crisi: creare nuove linee di prodotto e nuovi servizi per diversificare il portafoglio degli ordini è una necessità per il 27,9% delle imprese di Varese, per il 17,2% delle imprese di Monza e Brianza, per il 16,2% di quelle di Milano. Gli investimenti in macchinari e nuove tecnologie sono prioritari per il 16,1% delle imprese di Brescia e gli investimenti in innovazione di processi per il 18% delle imprese di Como. È quanto emerge dalla indagine “Crisi e impresa 2012” realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza che ha coinvolto circa 1000 imprese lombarde e da una stima su dati Registro Imprese, Istat.

“BUL - Banda Ultra Larga” Il progetto, che concretizza le finalità Fondazione Distretto Green & High Tech Monza Brianza, prevede la realizzazione di una rete in fibra ottica da destinare alle piccole e medie imprese con sede nell’area industriale di Concorezzo che si estende fino a Monza. Nell’ambito di questi Comuni è stata selezionata come “progetto pilota” un’area con 561 imprese, che presto potranno utilizzare questa infrastruttura telematica avanzata facilitando la connessione e aumentando le capacità comunicative e produttive.

Entro giugno 2013  le aziende di quest’area potranno usufruire di una infrastruttura passiva (cavidotti e posa di cavi) in fibra ottica che abiliti la veicolazione di attività e servizi digitali, al fine di accrescere la capacità competitiva, di attrazione di investimenti sul territorio e di creazione di posti di lavoro. In caso di esito positivo la sperimentazione, totalmente finanziata da risorse pubbliche, sarà replicata, secondo logiche di project finance, anche in altri territori lombardi.
Tutti i partner del progetto si adopereranno affinché il maggior numero di imprese nella zona industriale tra Monza e Concorezzo aderiscano a questa sperimentazione che aumenterà le capacità competitive delle aziende. Sarà possibile conoscere tutte le opportunità offerte dal progetto “BUL - Banda Ultra Larga” durante gli incontri “business to business” che saranno organizzati dal Distretto Green High Tech da settembre.  

“In questo periodo storico la capacità di attrarre le imprese – ha dichiarato Alberto Sportoletti , membro di giunta della Camera di commercio di Monza e Brianza – si gioca anche sulla possibilità di creare sul territorio le precondizioni che favoriscano la vita delle aziende. Ed oggi la banda larga, al pari delle infrastrutture stradali, è un requisito essenziale per la competitività delle nostre imprese. Per questo come Camera di commercio di Monza e Brianza abbiamo scelto di sostenere sin da subito questo progetto pilota.”

“Lo sviluppo di un ecosistema digitale è alla base del recupero di produttività. I ricavi non realizzati a causa della mancata realizzazione di reti a banda ultra larga in Italia potrebbero equivalere nei prossimi anni a una buona percentuale del PIL (tra 1,5% e il 3%) – spiega Adriano De Maio , presidente del Distretto Green High Tech –. Oggi con questa iniziativa, il territorio di Monza e della Brianza fa un passo deciso per contrastare la crisi investendo in infrastrutture tecnologiche”.

“Fin dalla nascita del Distretto nel 2008 il tema delle infrastrutture di comunicazione, vere e proprie autostrade dell’informazione, è stato considerato come fondamentale e abilitante allo sviluppo aziendale – afferma Giacomo Piccini, direttore del Distretto Green High Tech  - La sperimentazione che Regione Lombardia avvierà nelle aree industriali di Concorezzo e Monza ha visto il Distretto svolgere un ruolo attivo insieme a Regione Lombardia nell’identificazione delle aree significative per la sperimentazione e lo vedrà  adesso, in fase di realizzazione, essere il punto di riferimento per le aziende coinvolte affinché l’iniziativa abbia un pieno successo”.

Il progetto “BUL - Banda Ultra Larga” nei dettagli

La tipologia di fibra ottica

La rete in fibra ottica implementata sarà di tipo punto – punto in architettura FTTH, Fiber To The Home, e consentirà la connessione in banda ultra larga di tutte le imprese aderenti all’iniziativa. Il servizio in fibra ottica sarà fruibile con prezzi medi di gran lunga inferiore rispetto ai prezzi di mercato.

Le fasi del progetto
1.    analisi del campione e della domanda di banda ultra larga e raccolta delle adesioni preliminari da parte delle imprese;
2.    avvio delle gare per la costruzione e la gestione della rete e per la fornitura del servizio di connettività;
3.    conferma delle adesioni e loro trasformazioni in contratti ed aggiudicazione delle gare;
4.    costruzione della rete ed avvio dei servizi di connettività.

I soggetti coinvolti
Regione Lombardia si assume l’onere finanziario dell’iniziativa e dà operatività al progetto in tutte le sue fasi
Camera di commercio di Monza e Brianza
-    informa le aziende dell’area interessata al progetto allo scopo di massimizzare la soglia di adesione delle imprese attraverso la predisposizione di incontri, materiali informativi;
-    assegna voucher di € 300 cadauno alle aziende aderenti alla rete di utilizzo del servizio a banda ultra larga per un importo massimo complessivo di € 84.000
Comune di Concorezzo e Comune di Monza
-    mettono a disposizione la mappatura georeferenziata degli strati informativi relativi al sistema stradale, ai servizi a rete e alle infrastrutture sotterranee oltre alle cartografie elettroniche fornite dalle aziende erogatrici dei servizi a rete e degli altri soggetti che occupano il sottosuolo;
-    mettono a disposizione il sottosuolo, ovvero gli altri beni appartenenti al patrimonio e gestiscono il rilascio delle autorizzazioni e concessioni amministrative, secondo un procedimento semplificato;
-    mettono a disposizione un locale da utilizzarsi quale punto di attestazione delle fibre ottiche.
Fondazione Distretto Green High Tech Monza e Brianza
-    informa le aziende dell’area interessata al progetto allo scopo di massimizzare la soglia di adesione delle imprese attraverso la predisposizione di incontri, materiali informativi.
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento