"L'immagine chiama", mostra fotografica di Angelo Villa Oreno

A Oreno nella cornice di Cascina Lodovica domenica 31 gennaio 2016 inaugura la mostra fotografica “Angelo Villa – L’Immagine chiama” che propone una selezione di circa 70 scatti, scelti da Sara Villa per l’allestimento dedicato al padre Angelo.

Alle ore 11.00, alla presenza dell’artista, negli spazi di Cascina Lodovica - in un open day di musica live e spettacoli - per la prima volta sarà possibile vedere da vicino una cospicua parte della produzione di Angelo Villa. A riconoscere l’importanza del Villa nella storia cittadina di Oreno c’è in primis l’Assessore di Vimercate Mariasole Mascia che dichiara: “Angelo Villa piò essere considerato una delle colonne portanti di Oreno. Conosciuto e voluto bene da tutti è un uomo di innata poliedricità e versatilità artistica.

La mostra a lui dedicata testimonia di quanto un amore filiale possa essere grande e volitivo, improntato al coraggio di dar voce ai propri sentimenti verso la figura genitoriale fino a trovare, come nel caso di Sara Villa, non solo il modo di comunicarli agli altri in tutta la loro intensità ma anche di coinvolgere un intero consesso cittadino creando coesione e promuovendo cultura”. Angelo Villa lega il suo nome a una raccolta dall’immenso valore storico e culturale contenente migliaia di immagini – tra cui anche foto aeree, di paesaggi e ritratti - che rappresentano un viaggio della memoria dagli anni 60 ad oggi, attraverso momenti culturali di Oreno e del territorio circostante, manifestazioni storiche e sagre.

Angelo Villa lega il suo nome a una raccolta dall’immenso valore storico e culturale contenente migliaia di immagini – tra cui anche foto aeree, di paesaggi e ritratti - che rappresentano un viaggio della memoria dagli anni 60 ad oggi, attraverso momenti culturali di Oreno e del territorio circostante, manifestazioni storiche e sagre. La mostra “L’immagine chiama” si ripropone di associare la vecchia fotografia analogica, da rullino fotografico, ai moderni supporti. I negativi, ottenuti attraverso l’utilizzo di scanner professionali, sono stati trasformati in file e poi riprodotti su diversi supporti quali carta fine art cotonata, forex, plexiglas, tela. Verranno anche presentati lavori in bianco-nero realizzati in camera oscura.

Orari - Domenica 31 gennaio 2016 dalle 10 alle 16, Sabato 6 e Domenica 7 febbraio 2016 dalle 11 alle 16.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Visite guidate alla scoperta degli angoli più suggestivi di Monza

    • dal 5 settembre al 12 dicembre 2020
  • Per Halloween mostri e feste nel Parco

    • dal 30 ottobre al 1 novembre 2020
    • Parco di Monza - Cascina Costa Alta
  • Torna il tempo delle mele: raccolta nel frutteto del parco

    • Gratis
    • dal 29 agosto al 31 ottobre 2020
    • Frutteto del Parco
  • Festa dei pizzoccheri al Centro sportivo

    • dal 9 al 25 ottobre 2020
    • Centro sportivo di Senago, via Di Vittorio 2, Senago
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    MonzaToday è in caricamento