Pene d'amor perdute: la compagnia La Silloge porta la commedia di Shakespeare a Seregno

Re Ferdinando di Navarra decide di dedicare tre anni di vita allo studio sfrenato stilando un patto con due uomini di corte, Biron e Dumain. Il patto prevede condizioni rigorose che implicano l'astensione dalle donne ed addirittura il veto alla loro vicinanza a non meno di un miglio. Quando però alla corte si presenta la principessa di Francia accompagnata da tre nobili dame di compagnia per discutere i dettagli di un vecchio credito, si vengono a creare situazioni divertenti ed imbarazzanti.
L’adattamento teatrale che sposta gli eventi agli albori della Grande Guerra, restituisce lustro ed emozioni a quella che è forse una delle prime commedie scritte da Shakespeare e certamente tra le meno conosciute e rappresentate.

Adattamento teatrale, Regia, e Musiche Originali di Marco V. Pogliaghi.

Lo spettacolo, prodotto da "La Silloge", è patrocinato dal Comune di Seregno e si avvale della partecipazione della Compagnia di rievocatori storici "La Zoiosa" di Mantova.

È possibile prenotare i biglietti scrivendo a ufficiostampa@silloge.it, fornendo nominativo e indicando il numero di biglietti da riservare. L'acquisto andrà effettuato la sera stessa dell'evento presso la biglietteria del teatro.

Ingresso ridotto per i possessori della tessera +Teca.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Una casa di Babbo Natale nei sotterranei, presepe in giardino e spettacoli: Natale incantato al Castello di Trezzo

    • dal 1 al 24 dicembre 2019
    • Castello di Trezzo sull'Adda
  • La città più grande del mondo fatta di Lego, la mostra "City Booming" a Monza

    • dal 5 ottobre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Arengario
  • A Monza apre il temporary store dello gnocco fritto

    • dal 26 novembre 2019 al 1 dicembre 2020
  • Villaggio di Babbo Natale a Seregno

    • Gratis
    • 22 dicembre 2019
    • Parco Madonna della Campagna
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MonzaToday è in caricamento