Serate speciali con Robert Doisneau all'Arengario di Monza

Evento speciale e ingresso ridotto alla mostra di Doisneau

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Prosegue con grande successo la mostra "Robert Doisneau. Le merveilleux quotidien" in corso all'Arengario di Monza. Il progetto espositivo a cura dell'Atelier Robert Doisneau, è stato realizzato da Fratelli Alinari. Fondazione per la Storia della Fotografia e ViDi in collaborazione con il Comune di Monza e con la consulenza scientifica di Piero Pozzi.

Oltre 13.000 visitatori, dal 19 marzo ad oggi giovedì 16 giugno 2016, hanno potuto ammirare una splendida selezione di ottanta fotografie originali che ripercorrono i primi quarantaquattro anni della carriera del maestro francese, dalla sua prima fotografia scattata nel 1929 a soli diciassette anni, fino alla sua opera del 1973, periodo storico in cui i protagonisti dei suoi lavori diventano soggetti e luoghi a lui molto cari come quelli delle banlieue parigine. C'è tempo fino a domenica 3 luglio 2016 per immergersi nell'atmosfera parigina raccontata dagli straordinari scatti di Doisneau.

Giovedì 23 giugno, come ogni giovedì, la mostra resterà aperta fino alle 22.30 e alle ore 21.00 i visitatori potranno partecipare all'evento "Parigi con Maupassant", una speciale lettura corale a cura dei bibliotecari della biblioteca civica di Monza con atmosfere sonore di Giovanni Francesca. I prestavoce saranno Laura Cavallini, Roberta Consonni, Roberto Monti, Cristina Rotatori. All'evento si accede con il biglietto d'ingresso alla mostra, senza prenotazione fino ad esaurimento posti.

In occasione della Festa del Santo Patrono della città di Monza, venerdì 24 giugno 2016, la mostra sarà aperta dalle 10.00 alle 20.00 con uno speciale INGRESSO RIDOTTO a 7,00 euro per tutta la giornata.

"Robert Doisneau. Le merveilleux quotidien", a cura dell'Atelier Robert Doisneau, è realizzata da Fratelli Alinari. Fondazione per la Storia della Fotografia e ViDi in collaborazione con il Comune di Monza e con la consulenza scientifica di Piero Pozzi.

www.arengariomonzafoto.com

I più letti
Torna su
MonzaToday è in caricamento