Gavazzi regala tre punti al Renate, Fano superato

La rete del difensore classe 88' consente al Renate di vincere una sfida difficile contro il Fano

Monza -  Un tiro nello specchio della porta, un gol, tre punti. Il Renate si dimostra una macchina perfetta tra le mura amiche del “Città di Meda”. Anche oggi, in piena emergenza e non al meglio della condizione, la squadra ha superato l’ennesimo esame di maturità del suo campionato. Una vittoria importantissima che lancia la squadra neroazzurra al terzo posto in classifica.

Dopo le straordinarie prestazioni con Santarcangelo e Vallee d’Aoste, era quasi impossibile esprimersi ancora a quei livelli dopo una domenica di inattività a causa del rinvio e le tante assenze nell’undici titolare. Infatti, nel primo tempo il Renate fatica nell’impostare il suo solito e letale gioco. Gli ospiti invece dimostrano di essere una squadra in forma. Al 4’, un cross di D’Alessandro smanacciato da Santurro permette a Sevieri di crearsi la prima palla gol con un destro che fortunatamente viene deviato in angolo. Il Renate non punge più di tanto ed al 22’ sono ancora gli ospiti a farsi vedere. Ripartenza in velocità di D’Alessandro che serve poi Urso. Il centrocampista classe ’94 conclude però frettolosamente sulla schiena di Gualdi, bravo a recuperare in extremis la posizione. Dieci minuti più tardi arriva l’occasionissima per il Fano. Punizione di Sevieri per Del Core che, da solo e a pochissima distanza dalla linea di porta, colpisce la palla di testa spedendola a lato. Si chiude così un primo tempo avaro di emozioni.

Nella ripresa le pantere nerazzurre entrano in campo con più grinta ed iniziano a controllare il gioco. Nessuna occasione pericolosa se non un tiro di Santonocito al 15’, ma i ragazzi di Sala giocano abbondantemente meglio rispetto alla prima frazione. Al 27’, Santurro compie un intervento che salva il risultato. Lancio di Urso, sponda di testa di Tonani ed uscita spericolata dell’estremo difensore renatese che chiude lo specchio della porta a Del Core. Al 35’ invece, ancora Fano con Tonani che punta deciso Bergamini, un paio di finte alle quali non abbocca il nostro centrale difensivo e conclusione che colpisce il paletto che sostiene la rete di porta. Un minuto più tardi ecco che torna a splendere il sole in quel di Meda. Punizione da posizione centrale battuta da Cavalli e stacco imperioso di testa di Gavazzi che deposita il pallone nell’angolo alto alla sinistra di Proietti Gaffi.

Renate: Santurro; Adorni, Gavazzi, Bergamini, Ferrari; Gualdi, Cavalli, Santonocito (dal 27’st Mastrototaro); Gaeta (dal 5’st Malivojevic), Brighenti, Zanetti (dal 38’st Zita).

A disposizione:  Galli. R, Pollero, Mastrototaro, Cioffi, Marinò.  All: Sala

Fano AJ: Proietti Gaffi; Merli Sala (dal 41’st Colombaretti), Romito, Petti (dal 38’st Muratori); Cazzola, Urso, Sevieri (dal 32’st Tarantino), D’Alessandro, Amaranti; Del Core, Tonani.

A disposizione:  Tonelli, Sbardella, Evangelisti, Trillini.  All: Gadda

Reti: 36’st Gavazzi (R)

Ammoniti:  Santonocito, Cavalli (R); Romito (F)

Espulsi: nessuno

Angoli: 5 a 4 per il Renate

Arbitro:  Sig. Enrico Lazzeri di Arezzo coadiuvato dai Sigg. Raspollini di Livorno e Piazza di Trapani

Recupero: 0’ +  3’

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spettatori: 200 circa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento