Tritium: deludente pareggio nello scontro salvezza con il Treviso

Finisce uno a uno il match che avrebbe potuto consentire alla squadra di Cazzaniga di conquistare almeno i play-out.

Romualdi

Monza - Termina in pareggio lo scontro diretto per la salvezza tra Treviso e Tritium. Dopo il pareggio con l'Albinoleffe e la brutta sconfitta di domenica scorsa contro la Reggiana, la squadra del duo Cazzaniga - Romualdi, ha perso l'ennesima occasione per la salvezza. Sette punti persi in tre gare e solo la magra consolazione che i punti di distanza tra lei e il fanalino di coda Treviso rimangono uguali a prima. 

La squadra di casa inizia la gara con più incisività, poi la Tritium si sveglia e al 42’ passa in vantaggio con Grandolfo, bravo a ribadire in rete una respinta del portiere su tiro di Calvi. Nella ripresa gli uomini di Cazzaniga cercano di controllare la gara non esponendosi a contropiedi pericolosi ma all’86’ Piccioni pesca il jolly con un bolide da fuori area e firma la rete dell’1-1.

A fine gara a parlare del pareggio esterno della Tritium è mister Cazzaniga che ha detto : "Considerando i novanta minuti l’1-1 è il risultato più giusto – dice il mister – a un certo punto pensavamo di avere vinto, prendere gol alla fine scoccia, ma noi siamo venuti a Treviso per fare risultato e lo abbiamo ottenuto. Nel primo tempo loro hanno avuto alcune occasioni, ma nella ripresa buttavano la palla: per noi era importante per lo meno mantenere il vantaggio di quattro punti, non possiamo ancora sentirci al sicuro ma comunque va bene cosi. Sul gol Nodari non ha colpe, era coperto e non poteva fare nulla. Inserire Cogliati prima? Con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Ora pensiamo alla Cremonese: sarà importante non perdere, mancano poche gare e a questo punto dipende tutto da noi".

TREVISO: Tonozzi, Cernuto, Piccioni, Musso, Zammuto, Stendardo, Esposito (dal 65’ Kyeremateng), Fortunato (dall’82’ Allegretti), Strizzolo, Tarantino (dal 57’ Spinosa), Madiotto. In panchina Merlano, Brunetti, Beccia, Burato. All. Bosi.

TRITIUM: Nodari, Martinelli, Riva, Arrigoni, Teso (dal 52’ Cusaro), Calvi, E.Bortolotto, Corti, Grandolfo (dall’87’ Cogliati), R.Bortolotto (dal 70’ Spampatti), Casiraghi. In panchina Paleari, Chinellato, Cremaschi, Brandi. All. Cazzaniga.

Arbitro: Saia di Palermo (Bonafede di Bologna – Colatriano di Pescara).

Reti: Grandolfo (Tri) al 42’, Piccioni (Tre) all’86’.

Note: espulsi il mister del Treviso Bosi al 78’ per proteste e Riva (Tri) al 92’ per gioco scorretto. Ammoniti Piccioni, Madiotto (Tre), Teso, E.Bortolotto, Casiraghi (Tri). Angoli 7-0 per il Treviso. Recuperi 1’+4’.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento