menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agrate, screening su 350 bambini e 11 positivi: in laboratorio test sospetto di variante

Uno dei test è attualmente in laboratorio per la genotipizzazione che consentirà di accertare se si tratta di variante inglese del coronavirus

Ventidue classi sottoposte a screening di massa su studenti e docenti, una scuola chiusa e 350 ragazzi che si sono sottoposti a tampone. Questi i numeri della campagna di test effettuata ad Agrate Brianza in seguito all'individuazione di un focolaio presso la scuola elementare di via Battisti che dalla scorsa settimana è chiusa.

Al momento sono soltanto undici i tamponi positivi emersi e il numero dei contagi accertati, rispetto alle cifre dei soggetti coinvolti nella campagna di screening, è contenuto. "Da una prima interlocuzione con ATS, abbiamo appreso che circa una decina di bambini sono risultati positivi al Covid-19" aveva spiegato il sindaco di Agrate Brianza Simone Sironi lunedì mattina.

"Una situazione decisamente non allarmante che scongiura l'avvio di misure più restrittive e che può essere gestita con quelle già messe in atto, come la sospensione delle attività didattiche in presenza fino a giovedì 25 febbraio e il rispetto della quarantena per le classi già coinvolte da questa disposizione" Per i bambini di cinque di queste classi, le cui famiglie verranno opportunamente avvisate, la quarantena verrà prolungata fino al 4 di marzo.

Un tampone in laboratorio per escludere si tratti di variante

Un test con esito positvo - uno dei primi a essere effettuati - si trova nei laboratori specializzati per la genotipizzazione per escludere che si tratti di un contagio da variante del virus. Attualmente sono solo sette i casi di variante inglese di coronavirus accertati a Monza e Brianza e per tutti questi si tratta di persone rientrate da viaggi all'estero che hanno poi osservato l'isolamento. Sono una ventina invece i tamponi di sospetti positivi da genotipizzare presso i laboratori autorizzati dell'ospedale Sacco di Milano e del San Matteo di Pavia per accertare se si tratti o meno di varianti del virus. Tra questi appunto anche il test che arriva da Agrate Brianza per cui si attende l'esito.

Si tratta di una procedura preventiva prevista in seguito all'insorgenza del focolaio legato all'elevato numero di soggetti coinvolti nello screenig e al numero di positivi in aumento nel comune brianzolo. Sono infatti quattro i casi in cui un tampone positivo viene inviato a genotipizzare in laboratorio: per i rientri dall'estero, per chi ha effettuato una doppia dose di vaccinazione e dopo 8 giorni risulta positivo, soggetti ri-positivizzati (dopo 90 giorni) e in caso di focolai con numeri abbastanza importanti come avvenuto appunto ad Agrate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Nuovo Dpcm Draghi fino a Pasqua: cosa cambia a Monza e in Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

  • social

    Festa del Gatto, dove adottare un felino a Monza

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento