Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Saronno, tenta di aggredire Berlusconi: un fermo e un ferito

Il leader di Forza Italia era nel comune del varesotto in vista delle prossime elezioni. Un uomo, visibilmente agitato, ha cercato di aggredirlo: è stato fermato e portato via dai carabinieri

Attimi di paura lunedì pomeriggio per Silvio Berlusconi, a Saronno per “sponsorizzare” la candidatura di Pierluigi Gilli a sindaco del comune del varesotto. 

Al suo arrivo in via Portici, un uomo - visibilmente agitato e minaccioso - ha cercato di aggredirlo, ma è stato subito fermato dalle forze dell’ordine. Il presunto aggressore, un uomo di cinquanta anni, è stato portato via su un'auto dei carabinieri con le manette ai polsi.

Secondo la Digos, l'uomo è stato identificato e allontanato dalla piazza. Sono in corso accertamenti sulla sua identità. 

Da una prima ricostruzione, sembra che il cinquantenne si sia avvicinato al palco e sia stato allontanato dalle guardie del corpo del leader di Forza Italia. L'uomo, però, avrebbe opposto resistenza e avrebbe reso necessario l'intervento dei militari. 

Nella successiva agitazione, uno dei carabinieri è rimasto ferito, ma in maniera lieve. 

"Volevano aggredire uno di noi, se non addirittura il presidente Berlusconi e le forze dell'ordine sono intervenute prontamente ed è stato è stato evitato uno spiacevole episodio" ha sottolineato la compagna di Berlusconi, Francesca Pascale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saronno, tenta di aggredire Berlusconi: un fermo e un ferito

MonzaToday è in caricamento