Litigano per 20 euro e lo accoltella, poi scappa: preso nel giro di due ore

L'uomo è stato catturato grazie alle testimonianze raccolte a Lissone, dove è avvenuta l'aggressione

Il coltello a serramanico usato per l'aggressione

Un litigio per un debito da venti euro è sfociato in un accoltellamento. Teatro dell'aggressione, via Besozzi a Lissone, dove si sono incontrati un italiano di 30 anni ed un marocchino di 40 anni, entrambi pregiudicati per motivi legati alla droga. I carabinieri, grazie alle preziose testimonianze dei presenti, hanno ricostruito l'intera dinamica e - nel giro di un paio d'ore - hanno arrestato il 40enne. Prima delle dieci di sera i due hanno iniziato a discutere animatamente, poi il 40enne si è allontanato ed è tornato sul posto pochi minuti dopo: era passato da casa per procurarsi un coltello a serramanico dalla lama di sette centimetri.

Il 40enne ha sferrato un colpo di coltello al più giovane, che per difendersi ha rimediato una ferita all'avambraccio sinistro piuttosto profonda e lunga dieci centimetri, che gli ha procurato una lesione al tendine. Portato al San Gerardo di Monza, il 30enne è stato giudicato guaribile in trenta giorni.

Nel frattempo il più anziano si è allontanato, tanto che i carabinieri della compagnia di Desio, giunti sul posto, non l'hanno trovato. Ma i testimoni hanno indicato chi fosse stato ai militari, che si sono recati in un appartamento della vicina via Baldironi. Effettivamente hanno trovato l'uomo in casa (con il fratello), mentre lavava il coltello nel lavandino della cucia. Il 40enne indossava ancora la t-shirt sporca di sangue. Coltello e maglietta sono stati sequestrati mentre lui è stato arrestato per lesioni personali: la dinamica indica chiaramente che non aveva intenzione di uccidere "l'avversario".

Di seguito: gli oggetti sequestrati dai carabinieri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento