Allarme bomba nella stazione di Sesto Fs venerdì mattina, metro sospesa e caos treni

Circolazione regolare sulle altre linee, tratta sospesa per i rilievi delle autorità invece fino a Sesto Marelli. Attivati i bus sostitutivi

Attimi di tensione all'interno della stazione di Sesto Fs. Venerdì mattina, poco dopo le 9, la fermata è stata evacuata dalle forze dell'ordine, dopo un allarme bomba. Sul posto sono intervenute le autorità di pubblica sicurezza, segnala l'Azienda trasporti milanesi con un tweet. La circolazione della M1 tra Sesto Fs e Sesto Marelli e di alcune linee ferroviarie brianzole è stata momentaneamente sospesa ed è ripresa soltanto pochi minuti prima delle 10, al termine dei rilievi. Attivati i bus sostitutivi.

La circolazione sull'intera linea ha subito dei rallentamenti mentre le altre - M2, M3 e M5 - hanno funzionato regolarmente. Atm continua ad informare i passeggeri in diretta su Twitter.

A causa degli interventi per gli accertamenti di pubblica sicurezza si sono registrati disagi lungo le linee Saronno-Seregno-Milano-Albairate, Chiasso-Como-Monza-Milano, Tirano-Sondrio-Lecco-Milan, Lecco-Molteno-Monza-MIlano, Bergamo-Carnate-MIlano e Lecco-Carnate-Milano.

"Gli accertamenti di sicurezza delle Autorità nella stazione di SESTO S. GIOVANNI sono terminati, la circolazione riprende gradualmente con ritardi e possibili variazioni. Prestare attenzione a monitor e annunci sonori" ha fatto sapere Trenord.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento