Cerimonia per i 245 anni di fondazione della Guardia di Finanza a Monza

Ecco tutti i numeri di un anno e mezzo di attività tra sequestri e indagini

La cerimonia

Grande cerimonia al Comando provinciale delle Fiamme Gialle di Monza, in via Manzoni, in occasione del 245esimo anniversario della fondazione del Corpo della Guardia di Finanza. Le celebrazioni, che hanno visto la partecipazione delle autorità civili, militari e religiose cittadine e della provincia di Monza e Brianza insieme a una delegazione dell’Organismo di Rappresentanza Militare e dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, si sono svolte mercoledì mattina.

Le note dell’Inno Nazionale poco dopo le 9.30 si sono levate dalla caserma di via Manzoni e il Comandante Provinciale, il Colonnello Massimo Gallo, ha rivolto un saluto alle Autorità presenti e ha ricordato la missione delle Fiamme Gialle, impegnate non solo nella tutela degli interessi erariali ma anche nella lotta all’infiltrazione della criminalità nell’economia legale per debellare il fenomeno della corruzione e lo sperpero di risorse pubbliche. Nel corso della cerimonia, sono state consegnate alcune ricompense individuali di ordine morale ai militari del Comando Provinciale di Monza che si sono particolarmente distinti nell’attività di servizio.

Sequestri e frodi: un anno di interventi in numeri

Mercoledì mattina sono stati resi noti i risultati operativi conseguiti dalle Fiamme Gialle brianzole da gennaio 2018 a maggio 2019. Sono stati 6.371 gli interventi ispettivi conclusi dai Reparti della Guardia di Finanza di Monza, Seregno e Seveso; 376 sono, invece, le indagini delegate al Corpo dalla magistratura ordinaria e contabile. Evasione fiscale e frodi carosello si confermano al centro dell’attenzione operativa della Guardia di Finanza brianzola. Settori in cui, nel 2018 e nei primi 5 mesi del 2019, ha eseguito, nell’ambito di piani d’intervento coordinati con l’Agenzia delle Entrate, 880 interventi ispettivi. Sono stati riscontrati 76 reati fiscali (principalmente, per emissione/utilizzo di fatture false e dichiarazioni fraudolente) e denunciati altrettanti soggetti. Ammontano a 302 le indagini delegate dalla magistratura e a circa 10 milioni di euro le proposte di sequestro avanzate. Le misure patrimoniali eseguite sono pari a 17 milioni di euro, mentre sono 20 le persone arrestate.

Nel settore del contrasto alle frodi all’I.V.A. (meglio note come frodi “carosello”), i Reparti hanno scoperto 14 casi, con maggiore imposta constatata per oltre 1,3 milioni di euro. Nel contrasto all’economia sommersa sono stati individuati 53 soggetti sconosciuti al Fisco (evasori totali), che hanno evaso complessivamente 4 milioni di I.V.A.. Inoltre, sono stati verbalizzati 31 datori di lavoro per aver impiegato 48 lavoratori in “nero” o irregolari. Sono stati eseguiti 34 interventi nel settore delle accise, che hanno portato al sequestro di 6.500 chilogrammi di carburante oggetto di frode. Nel settore dei giochi e delle scommesse illegali, i controlli eseguiti sono stati 30, con 10 violazioni rilevate e 70 soggetti verbalizzati di cui 4 denunciati.

Nel periodo gennaio 2018-maggio 2019, la Guardia di Finanza brianzola ha svolto 77 interventi a tutela dei principali flussi di spesa pubblica, dagli appalti, agli illeciti contro la Pubblica Amministrazione, alle erogazioni a carico del sistema previdenziale, cui si aggiungono 15 deleghe d’indagine concluse con la magistratura ordinaria e contabile. Le frodi scoperte in danno del bilancio nazionale sono state pari a oltre 103.000 euro, di cui 60.000 euro relative al comparto della spesa previdenziale, con 2 persone denunciate. I controlli svolti in materia di prestazioni sociali agevolate e di indebita esenzione dal pagamento dei ticket sanitari hanno fatto emergere tassi di irregolarità pari, rispettivamente, al 43% e al 100%. Sono state, inoltre, denunciate 9 persone per reati in materia di appalti, corruzione e altri reati contro la Pubblica Amministrazione, di cui 4 tratte in arresto, per un valore complessivo delle condotte corruttive pari a 150.000 euro. Sul fronte del contrasto alla criminalità economico-finanziaria, sono state 551 le attività ispettive condotte allo scopo di individuare gli interessi finanziari, economici e imprenditoriali della criminalità.

In applicazione della normativa antimafia, sono stati sottoposti ad accertamenti patrimoniali 5 soggetti ed operati sequestri per oltre 1,3 milioni di euro. Nell’ambito della prevenzione e repressione del riciclaggio dei capitali illeciti sono state condotte sei indagini di polizia giudiziaria, da cui è scaturita la denuncia all’Autorità Giudiziaria di 13 persone per i reati di riciclaggio e autoriciclaggio, 11 delle quali sono state arrestate, mentre sul fronte della prevenzione, sono state approfondite 296 segnalazioni di operazioni sospette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tema di sicurezza prodotti, di contrasto alla contraffazione e al falso made in Italy e di lotta all’illecito sfruttamento economico delle opere protette dal diritto d’autore, i Reparti operativi hanno eseguito oltre 70 interventi e svolto 26 deleghe dell’Autorità Giudiziaria, con il sequestro di oltre 70.400 prodotti contraffatti o non sicuri, nei settori dei beni di consumo, elettronica e moda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura a Monza: prevista acqua a secchiate e grandine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento