menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Immobile in auto con la radio accesa: i vicini chiamano i carabinieri ma stava dormendo

Il 33enne è stato svegliato dai militari che erano stati allertati per un sospetto suicidio

Era fermo, immobile, in auto nel cuore della notte con l'autoradio a tutto volume. E' stata proprio la musica alta che rimbombava da oltre un'ora a insospettire i residenti che, allarmati, hanno chiamato il 112 segnalando un sospetto suicidio o un possibile gesto autolesionistico. 

In realtà il 33enne protagonista dell'episodio stava benissimo. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, in una via residenziale di Arcore, hanno trovato l'uomo intento a dormire sul sedile nell'abitacolo. Il ragazzo si sarebbe addormentato mentre stava per rincasare dopo una serata. L'allarme è così rientrato e il 33enne è stato riaccompagnato a casa.

Nel weekend i carabinieri di Monza, insieme ai colleghi dei comandi della Brianza, sono stati impegnati in un massiccio controllo stradale che ha coinvolto oltre otto comuni del territorio. Ad Arcore i militari hanno effettuato un posto di blocco in via Casati e complessivamente, in tutta la Brianza, sono state ritirate dieci patenti e sono scattate due denunce. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento