menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Desio, camionista sceriffo: scopre il ladro ma le prende di santa ragione

Il malvivente stava tentando di portargli via il furgone sotto casa. Scoperto, se l'è presa col padrone. Per fortuna, a bloccarlo sono arrivati i carabinieri

DESIO – Si è affacciato alle finestre di casa. E – l’altra sera - ha notato un ladruncolo che stava armeggiando attorno al suo furgone. In preda a un attacco d’ira l’uomo, un 50enne di Desio, non ci ha visto più. Senza pensarci due volte, è sceso in via Fratelli Cervi e si è improvvisato sceriffo. Deciso a bloccare il ladro. E a dargli una lezione, con le sue mani.

BOTTE DA ORBI - Ma il mariuolo – un 41enne assai poco furbo di ingegno nell’andare a rubare sotto casa del padrone – ha almeno sfoderato due bicipiti prestanti. Così il 50enne se l’è vista brutta. E, partito per dare una bella lezione al ladro, si è ritrovato aggredito con una scarica di pugni in pieno volto e strapazzato senza troppi complimenti.

Per fortuna, prima di passare «alle vie di fatto», il camionista aveva avuto il buon senso di chiamare i carabinieri. Quando i militari sono giunti sul posto, hanno colto sul fatto il ladro mentre era intento a malmenare il padrone del furgone. Alla vista dei lampeggianti blu, il ladro ha tentato di fuggire. Ma è stato subito circondato e ammanettato. Ora si trova nel carcere di Monza con l’accusa di tentato furto aggravato e maltrattamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento