menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto repertorio

Foto repertorio

Sequestrata in casa per ore immobile sul pavimento dall'ex compagno: arrestato

Una storia fatta di violenze e maltrattamenti che andavano avanti da oltre un anno

Da oltre un anno subiva in silenzio violenze, maltrattamenti e botte. Senza trovare la forza di reagire. Fino a quando il suo compagno è arrivato a sequestrarla tra le mura di casa, costringendola immobile per due ore a terra sul pavimento per impedirle di uscire. 

Così, dopo aver trovato la forza di denunciare tutto ai carabinieri, la vittima ha chiesto aiuto e ha fatto arrestare il suo ex compagno finito in carcere con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Nella giornata di martedì i militari dell'Aliquota Radiomobile della compagnia dei carabinieri di Monza hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di E.V.M., 24 anni, nigeriano. 

I maltrattamenti nei confronti della compagna convivente, una connazionale di 35 anni, andavano avanti da oltre un anno con una storia fatta di violenze fisiche e psicologiche tra Arcore e Concorezzo. In più occasioni la donna inoltre aveva dovuto fare ricorso alle cure sanitarie in seguito alle botte ricevute dall'uomo. Dopo la denuncia, presentata dalla vittima a fine luglio, è iniziato l'incessante lavoro di indagine dei carabinieri brianzoli che, dopo l'ultimo, terribile, episodio di privazione della libertà culminato nel sequestro di persona, è stato arrestato. 

Il 24enne adesso si trova in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento