Barlassina in tour con Van De Sfroos: vince la canzone di Nicola Carlot

Trentasette anni, musicista da sempre, ma soprattutto innamorato del suo paese: Nicola ha scritto un "Inno a Barlassina" che ha attirato l'attenzione dell'ormai celebre cantautore laghèe

Davide van de Sfroos (a sx) e Nicola Carlot

BARLASSINA  - Tutto comincia a Barlassina, profonda Brianza, "un lungo abbraccio tra Milano e Como": il paese di Nicola Carlot. Trentasette anni, musicista da sempre, ma soprattutto innamorato del suo paese, Nicola realizza e mette in rete una dichiarazione d’amore in musica per il posto in cui è cresciuto: si chiama, manco a dirlo, "Inno a Barlassina" ed è un pezzo country e orecchiabile in cui racconta il rapporto affettivo che lo lega al territorio.

INNO A BARLASSINA: IL VIDEO DI NICOLA CARLOT

LA SCELTA - Il video viene poi inviato a Davide Van De Sfroos, cantautore comasco (ma nato a Monza) che canta in dialetto laghèe: l'artista in occasione della partenza del suo Teritoritur indice un concorso tra le migliori composizioni della Brianza. Risultato: Nicola vince due biglietti per il concerto e l’onore di veder proiettata la sua creazione durante lo spettacolo, a chiusura del concerto.

CONGRATULAZIONI DEL SINDACO  - Una grande soddisfazione per lui, che ha partecipato a manifestazioni nazionali come il Festival di Castrocaro e Rock Targato Italia, ma anche una bella soddisfazione per l'Amministrazione del paesino brianzolo. “Ho fatto di persona le congratulazioni a Nicola - dice il sindaco Anna Maria Frontini -  un ragazzo che, cosa rara per la sua età, dimostra un grande attaccamento alla sua terra. Il suo è un esempio di come il talento non abbia bisogno di andare troppo lontano per emergere".

DIALETTO - E in effetti lui, che nella vita fa il parrucchiere a Cesano Maderno, il dialetto lo usa correntemente: "Sì, sono sempre stato coinvolto nella vita di paese e sono caporiòne: l'amore per Barlassina viene da lì  - ride al telefono-  Il dialetto? Sono stato costretto a impararlo, anche perchè mia nonna parla solo quello!" . Un ragazzo sereno, senza grilli per la testa, che quando ha incontrato De Sfroos gli ha fatto firmare i cd che aveva acquistato. Come un fan qualunque.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento