I carabinieri intervengono per una lite ma spunta la droga: arrestato 22enne

Il giovane nascondeva la sostanza stupefacente in un calzino

I carabinieri domenica mattina sono intervenuti in un'abitazione a Bernareggio dove qualcuno aveva segnalato una lite in famiglia. I militari, anzichè trovarsi di fronte marito e moglie però, hanno dovuto dividere quattro uomini e, tra un pugno e un calcio, tra i litiganti è saltata fuori anche la droga.

In manette è finito L.M., marocchino 22enne, pregiudicato, residente a Bernareggio. Una volta giunti in via Garibaldi i carabinieri hanno tentato di dividere i quattro stranieri intenti a litigare tra cui c'era anche il 22enne. Ai militari non è passata inosservata una bustina di cellophane che sbucava dalla tasca della camicia del giovane dove, all'interno, c'erano undici dosi pronte per essere cedute del peso totale di 21 grammi circa.

Dopo la scoperta è scattata la perquisizione nell'abitazione del pusher: il 22enne nascondeva due pezzi di hashish in un pacchetto di sigarette e, dentro una borsa sportiva, in un calzino, c'erano 65 grammi di marijuana e 6 grammi di hashish oltre a 14 bustine vuote per il confezionamento delle dosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

Torna su
MonzaToday è in caricamento