menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfonda una finestra e sorprende un giovane in casa: minacce con un coltello per un debito

In manette per tentata estorsione a Biassono è finito un 40enne marocchino con precedenti di polizia

Prima ha bussato con violenza alla porta fino quasi a sfondarla poi, non ottenendo risposta, ha deciso di accomodarsi lo stesso e ha sfondato il vetro di una delle finestre dell’appartamento per entrare.

Così a Biassono un 40enne marocchino, disoccupato e con precedenti di polizia, ha sorpreso nel suo appartamento un connazionale di 22 anni, pretendendo del denaro per un presunto debito contratto dal padre e dallo zio di quest’ultimo. Mentre il 40enne minacciava con un coltello il giovane operaio sul posto sono accorsi i carabinieri che hanno fatto irruzione nell’abitazione, entrando dalla finestra rotta dall’uomo.

Qui per il 40enne marocchino sono scattate le manette per tentata estorsione e i militari hanno rinvenuto nell’appartamento anche il coltello utilizzato per le intimidazioni che nel frattempo era stato nascosto in un cassetto della cucina.

Sono ancora in corso le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e i rapporti tra i due soggetti: da quanto è emerso fino ad ora pare che il debito contratto sia riconducibile a questioni legate allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il 40enne ora si trova nel carcere di Monza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento