Un calcio alla diversità: sfida tra le squadre dei Dipartimenti di salute mentale della Lombardia

Le partite si disputeranno al centro sportivo comunale Biassono mercoledì 6 giugno. Il calcio come mezzo per superare la diversità. Saranno dodici le squadre presenti, provenienti da tutta la Lombardia

Un "calcio" alla diversità

Sarà una sfida regionale di calcio «a dodici» quella che si disputerà mercoledì 6 giugno presso il Centro Sportivo comunale di Biassono. Sono infatti dodici le squadre formate dai pazienti delle strutture psichiatriche presenti nei territori delle Provincie di Milano, Monza Brianza, ma anche Como, Bergamo, Brescia Varese e Pavia, che si affronteranno dalle 9.30 alle 12.00 circa. Le sei  partite si svolgeranno in contemporanea tra squadre formate da pazienti infermieri ed educatori.

Queste le formazioni presenti: Amletico Pavia, Asfra United Vedano al Lambro, Brianza United Monza-Seregno, Devils Magenta, Dinamo Diurno Como, Girasole Treviglio, Kaylè United Rovato, Lokomotiv Milano, Olimpia Milano, Real Paraude Rho Bollate, Cittadini del Mondo Varese, Assietta United Milano.

Queste squadre sono state le protagoniste del tredicesimo Torneo regionale di calcio dei Dipartimenti di salute mentale della Lombardia, promosso da A.N.P.I.S. (Associazione Nazionale Polisportive per l’Integrazione Sociale), U.I.S.P. e dai centri di salute mentale della Lombardia. Il torneo, appena concluso, è stato vinto da «Cittadini del mondo» di Varese, per il girone Coppa Uefa, e dai «Devils» di Magenta, per il girone Coppa Campioni.

«Il calcio è terapeutico - spiega Giovanna Crespi, responsabile del Modulo Territoriale CPS-CD - e questo progetto s'inserisce in un metodo di recupero con obiettivi precisi, che cambiano secondo l’età e la gravità della patologia. Le risposte al disagio psichico devono essere cercate nelle attività esterne in grado di abbattere le barriere tra la società “normale” e i malati psichici. Il nostro compito consiste nel portare i pazienti a camminare con le loro gambe».

L’iniziativa del 6 giugno è promossa dall’Azienda Ospedaliera di Desio – Vimercate, dall’Azienda Ospedaliera San Gerardo, dall’AS.V.A.P. Monza Brianza (Associazione Volontari Aiuto Ammalati Psichici), dall’UISP (Unione Italiana Sport per tutti) con il patrocinio del Consiglio regionale della Lombardia, della Provincia di Monza e Brianza, del Comune di Seregno, del Comune di Biassono e dell’ALSI (Alto Lambro Servizi idrici).
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento