Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Seregno

In crisi d’astinenza, rapina la moglie per procurarsi la droga. In cella 40enne violento

A Seregno

Chiedeva i soldi per la droga alla moglie e se lei non li aveva la prendeva a botte. E’ stato questo il menage familiare di una donna di 28 anni. Convinta che un uomo più maturo le avrebbe risolto tanti problemi, aveva scelto come compagno un 40enne. Ma la scelta si era rivelata poco felice. Senza lavoro, senza un soldo, e soprattutto in crisi d’astinenza, il marito non esitava a picchiare la moglie. Rea, a suo dire, di non avere denaro per comprare droga.

Mercoledì pomeriggio, l’ennesima lite. Lei si è rifiutata di dargli altri soldi. Lui allora – ben poco romanticamente – le ha sferrato un pugno in faccia. Poi l’ha minacciata, e insultata. E infine, ha perfino rapinato sua moglie. La donna ha capito che in questo modo non si poteva andare avanti. Così, ha chiamato i carabinieri.

I militari della compagnia di Seregno hanno portato in carcere il 40enne, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e rapina impropria. La 28enne ha rimediato escoriazioni in tutto il corpo e una contusione sul viso, ma ha rifiutato le cure del medico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In crisi d’astinenza, rapina la moglie per procurarsi la droga. In cella 40enne violento

MonzaToday è in caricamento