Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Va a trovare un'amica a casa e scatta l'arresto

Nei guai è finito un 25enne di origine marocchina perquisito all'interno dell'abitazione di una donna sottoposta ai domiciliari e trovato in possesso di un paio di grammi di droga. Poi l'aggressione ai carabinieri, la fuga e l'arresto

E' andato a trovare un'amica (ai domiciliari) a casa sua ed è finito in carcere. In tasca nascondeva qualche grammo di droga e all'arrivo dei carabinieri intervenuti per un controllo di routine ha aggredito i militari per riuscire a fuggire ed è scappato. Subito inseguito è stato raggiunto dopo qualche centinaio di metri e arrestato.

L'aggressione e l'arresto

I fatti sono avvenuti nella nottata di martedì a Briosco, in Brianza. Intorno a mezzanotte e mezza i carabinieri della stazione di Giussano hanno effettuato un controllo presso l'abitazione di una 46enne sottoposta al regime di detenzione domiciliare con svariati precedenti per reati contro il patrimonio ed evasione. Nell'appartamento hanno trovato anche un 25enne di origini marocchine, cittadino italiano che tra i precedenti annoverava anche guai con la giustizia in materia di droga ed era sottoposto alla misura cautelare dell’avviso orale. Così è scattata la perquisizione.

Addosso al 25enne sono stati trovati un paio di grammi di hashish e a quel punto il giovane ha pensato di scappare. E di aggredire i militari per riuscire a guadagnarsi la fuga. Raggiunto, è stato poi bloccato dai militari e arrestato per violenza e resistenza a un pubblico ufficiale e lesioni personali perchè uno dei carabinieri (insieme al 25enne) ha riportato qualche escoriazione alle ginocchia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a trovare un'amica a casa e scatta l'arresto

MonzaToday è in caricamento